in

Parigi, strage in prefettura: l’assalitore sarebbe un funzionario amministrativo

3 ottobre 2019. Ultim’ora. Quattro persone sono state uccise a coltellate all’interno della prefettura di Parigi sull’Ile-de-la-Cité. Secondo le prime indiscrezioni l’autore dell’attacco sarebbe un funzionario amministrativo, che è stato neutralizzato.

Parigi, strage in prefettura: l’assalitore sarebbe un funzionario, almeno 5 morti

Paura e morte nel commissariato di Parigi, sull’Ile-de-la-Cité, per un’aggressione a colpi di coltello. Secondo Le Parisien le vittime sarebbero in tutto cinque: l’assalitore stesso, ucciso dalla polizia, e altre quattro persone. Stando ad altre fonti ci sarebbero diversi feriti. Secondo quanto scrive Le Figaro, citando fonti di polizia, potrebbe essersi trattato di un delitto passionale. Soltanto le indagini potranno capire cosa ha portato l’assalitore, funzionario di polizia, ad accoltellare altri quattro colleghi della prefettura di Parigi, situata nel cuore della città francese. Il commissariato si trova, infatti, a pochi passi da Notre-dame, dove ora c’è uno stuolo di giornalisti.

Identikit dell’assalitore e ipotesi: al momento si esclude la pista terroristica

Ancora incerto, come dicevamo in apertura il computo delle vittime. L’uomo che ha fatto strage di colleghi è stato ucciso dal fuoco degli agenti, e sarebbero diversi i poliziotti rimasti feriti. A dare un identikit dell’assalitore è stata “La Repubblica”: “l’aggressore sarebbe un agente amministrativo della direzione intelligence della prefettura di polizia responsabile di compiti informatici ed amministrativi con 20 anni di esperienza”. Stando ad una fonte citata da Le Figaro, questi aveva 45 anni, era nato a Fort-de-France ed era portatore d’handicap. Al momento le autorità francesi sembrano escludere la pista del terrorismo. Secondo quanto affermato dal segretario generale del sindacato di sicurezza interna francese, Jean-Marc Bailleul, parlando con Bfm-tv, il funzionario di polizia può essere stato colto “da un raptus di follia”. Sul posto è arrivato anche il ministro degli Interni Christophe Castaner, che avrebbe dovuto recarsi in visita in Turchia.

leggi anche l’articolo —> Jacques Chirac è morto: l’ex presidente francese si è spento a 86 anni

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di "UrbanPost". Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 riceve il riconoscimento di "Laureato Eccellente" per il suo percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly", “SuccedeOggi" e “LuxGallery”. Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

Giancarlo Magalli a “Vieni da me”, video hot della doccia e foglia di fico in diretta: «E che ci copro?»

Riki, attacchi omofobi al cantante di Amici: la sua risposta è spiazzante