in ,

Parla Kekko dei Modà sul loro fonico accusato di pedofilia: “Siamo agghiacciati!”

Siamo agghiacciati alla sola idea che sia potuto succedere quello di cui non abbiamo mai avuto alcun sentore“. Lapidario il commento di Kekko Silvestre, frontman dei Modà, finiti trasversalmente al centro della cronaca per un’accusa terribile che pende sulla testa del loro fonico, nonché co-fondatore storico della band, Paolo Bovi.

kekko silvestre su paolo bovi

Bovi, come già è stato diffuso da tutti i quotidiani nazionali, sarebbe attualmente agli arresti domiciliari con la pesante accusa di aver molestato quattro minorenni dai 13 ai 16 anni in occasione di una vacanza organizzata con l’oratorio dell’Hinterland milanese di Cassina De Pecchi dove il fonico ed ex tastierista dei Modà aveva svolto il ruolo di accompagnatore. Bovi, inoltre, avrebbe continuato a frequentare l’ambito parrocchiale, in cui ha mosso i primi passi la celebre band, mantenendo il proprio ruolo di educatore ed animatore degli adolescenti.

Speriamo che la magistratura concluda presto le indagini fanno sapere ancora i Modà e che il loro esito non sia terrificante come lo è il loro avvio” fanno sapere i Modà che, comprensibilmente, hanno deciso di parlare il meno possibile prendendo le distanze da una storia dai contorni così terrificanti che, inevitabilmente, rischia di coinvolgerli in virtù della loro carriera lavorativa a fianco di Bovi.

Mistero anticipazioni 15 gennaio

Mistero anticipazioni 15 gennaio: nuova squadra e nuova edizione

Mario Pasalic

Calciomercato Lazio: arriva il croato Pasalic dell’Hajduk Spalato (Video)