in

Parlare male e odiare i propri ex: 10 motivi per cui chi lo fa è un poraccio

Il mondo si divide in due categorie di persone: quelle cafone, tante, e quelle eleganti , Piero Angela e altre 3 o 4. Una delle costanti delle relazioni sentimentali è l’annoso problema dell’ex; tutti hanno degli ex. Le persone intelligenti usano la presenza degli ex partner nella vita di chi amano per farsi un’idea abbastanza lucida circa la vera personalità del proprio compagno. E’ dimostrato dalla scienza, oltre che dall’empirismo, che quando ci innamoriamo di qualcuno tendiamo a essere più dolci, accondiscendenti, allegri e disposti al compromesso rispetto alla nostri naturali inclinazioni. Non è un sistema volutamente truffaldino, piuttosto un’inevitabile conseguenza del bombardamento ormonale che l’innamoramento, in qualità di vero e proprio processo chimico, produce.

Soprattutto se siete persone interessate ad avere storie d’amore durature e solide è fondamentale che non vi limitiate a valutare chi amate in relazione al concetto (pure un pochino infantile) “quello che sarebbe disposto a fare per me” bensì cercate di capire che persona sia, anche e soprattutto laddove non ha un tornaconto immediato quale potrebbe essere la vostra riconoscenza affettiva. Un segnale che la dice molto lunga sulla natura di una persona è il modo in cui si comporta con una persona che ha amato. Ecco 10 motivi per cui coloro che mancano di rispetto ai propri ex sono persone spesso inaffidabili, poco consapevoli dei propri limiti e incapaci di maturazioni significative.

1 Non credetevi speciali quando il partner vi racconterà particolari intimi della persona con la quale stava prima di voi: questo non attesta il vostro valore, piuttosto la sua incapacità di onorare la privacy e la fiducia di una persona che ha amato.

2 Diffidate di coloro che non fanno che recriminare quanto fosse insopportabile questa e quest’altra cosa del proprio ex: esiste il libero arbitrio. Potevano scegliere altro o starsene da soli ad ammazzarsi di serie tv in attesa di una persona più edificante ai loro occhi al posto che restare attaccati per inerzia a qualcuno che provocava loro tanta orticaria.

3 Se fate parte di coloro che hanno iniziato una relazione con una persona impegnata che ha tradito il partner per voi quando il meccanismo si ripeterà non date la colpa al karma.

4 Volete una persona che prenda l’amore come una cosa tanto bella e significativa quanto impegnativa e seria? Allora preoccupatevi se state con qualcuno che prova un piacere per nulla celato nell’assistere alla vita dell’ex che va a rotoli. Per queste persone non esiste l’amore bensì il “quanto posso ricevere ora da te“.

5 Se nei suoi racconti circa le relazioni passate le colpe sono sempre degli ex quando litigherete non stupitevi se la colpa sarà esclusivamente, sempre, vostra.

6 Le persone che ci mettiamo a fianco sono un’emanazione di noi: quando vi dirà che stava con un cretino/a ricordatevi l’assioma. 

7 Meglio una persona con carattere, anche difficile, ma delineato e non in saldo rispetto a coloro che si rimodellano sul carattere di chi può farli sentire meno soli. Ora il vostro partner odia l’ex perché non si riconosce nella persona che era quando stava al suo fianco? Ricordategli che se ce la fanno i ratti ad essere autocognitivi davanti a uno specchio è tempo che impari anche lui.

8 Ci sono poche cose ineleganti quanto il non essere capace di capire su quali argomenti sia doveroso tacere.

9 Difendere o non svilire un ex equivale a difendere e non svilire un’importante parte di ciò che si è stati e che si è scelto. Detto in parole grevi: chi sputa nel piatto dove ha mangiato è senza arte né parte.

10 Per quanto perfido, manipolatore, traditore possa essere stato un ex, le persone dotate di buonsenso sanno che il primo colpo che ricevono è una responsabilità altrui, ma se restano lì a prenderne altri diventa una precisa responsabilità personale. Chi non ha avuto la forza di spezzare dei circoli viziosi non può essere così infantile da colpevolizzare solo l’ex.

Laura Pausini

Accadde oggi: Laura Pausini prima cantante donna italiana a ricevere un Grammy Award

Champions League

Calciomercato Manchester City, Guardiola chiede Neymar e Busquets