in

Parma calcio, fallimento vicino: giocatori disposti a pagare la trasferta

E’ sempre più caotica la situazione intorno al Parma calcio; la società emiliana infatti versa in condizioni economiche disastrose e nemmeno l’ultimo proprietario arrivato, il neo presidente Manenti, terzo a sedersi sulla poltrona principale di Collecchio negli ultimi mesi, ha potuto risolvere qualcosa. I debiti accumulati difficilmente potranno essere risanati e a farne le spese ora come ora sono soprattutto dipendenti e calciatori.

In questi giorni si stanno susseguendo continuamente le testimonianze di addetti e calciatori che da più di sette mesi stanno vivendo questo incubo; non ultime le parole del capitano Alessandro Lucarelli che senza paura ha puntato il dito contro l’ex patron Ghirardi e ha invitato le istituzioni a impegnarsi seriamente per risolvere la situazione.

Il difensore ha poi sottolineato che da parte sua e dei suoi compagni continuerà ad esserci la massima professionalità e che la squadra è addirittura disposta a organizzare in autonomia la trasferta del prossimo turno di campionato a Marassi contro la Sampdoria; intanto città e tifosi rimangono in attesa, con la giornata di domani che sarà decisiva per capire entro quali margini bisognerà operare: il sindaco infatti incontrerà il presidente Manenti e non ci sarà più spazio per promesse a lungo termine.

 

Usa deraglia treno

Usa, deraglia treno pendolari in California: almeno trenta feriti

Archivio Grandi Giardini Italiani

100 Giardini per Expo 2015: intervista esclusiva alla curatrice del progetto Judith Wade