in

Parma calcio ultimissime: i debiti ammonterebbero a 56 milioni di euro

In casa Parma la situazione debitoria è sempre più grave; a parlare nella giornata di ieri è stato uno dei soci di minoranza della società, Roberto Giuli, che avrebbe fissato a 56 milioni l’ammontare dei buco del bilancio societario. Secondo Giuli, al momento senza l’immissione di liquidi nei conti societari non ci sarebbero possibilità di far sopravvivere la squadra.

Secondo quanto affermato dal socio di minoranza, sarebbero di 30 milioni i debiti nei confronti dello stato; si tratterebbero dei debiti tributari per il mancato pagamento di Irpef e Iva in questi mesi. Secondo le ultime stime, a dicembre 2014 il buco sarebbe stato di 50 milioni; si attenderebbe dunque soltanto la messa in liquidazione della società.

Il problema principale sarebbe stato che il gruppo albanese che rilevò la società da Tommaso Ghirardi non era a conoscenza della reale situazione dei conti societari; ieri intanto sono arrivati altri 2 punti di penalizzazione in classifica e l’inibizione di 4 mesi per l’ex presidente Ghirardi e per l’amministratore delegato Pietro Leonardi.

Elisoccorso inutile per bimbo decapitato da atrattore

Tragedia a Rieti: bimbo di 3 anni muore decapitato sotto il trattore guidato dal padre

Isola dei Famosi 10 ultime news

Isola dei Famosi 2015, Cristina Buccino esausta: “Non ce la faccio più”