in

Partita IVA 2017: come funziona e come aprirla

Partita IVA 2017: come aprirla

Aprire un partita IVA è un’operazione piuttosto agevole, ma prima di passare a illustrare la procedura per effettuare l’operazione è necessario sapere che chiunque intenda avviare un’attività economica deve munirsi di partita IVA, ovvero di un codice di 11 cifre che serve a identificare l’azienda o la persona fisica. I primi sette numeri della partita IVA servono a individuare l contribuente, i tre successivi identificano l’Ufficio delle Entrate e l’ultimo costituisce un numero di controllo. È obbligatorio che la partita Iva sia aperta entro 30 giorni dall’apertura dell’attività o dalla costituzione della società. La procedura per aprire la partita IVa può rivelarsi  davvero molto semplice, e coesistono diverse modalità per effettuare questa operazione. Attraverso internet è ad esempio possibile aprire la partita IVA direttamente da casa propria.

Partita IVA 2017: come aprirla, procedura online

Con il solo ausilio di un computer e di determinante connessione a internet si può accedere al sito dell’Agenzia delle Entrate, per poter seguire passo passo tutta la sequenza di passaggi ivi descritti. La prima cosa da dover fare consiste nello scegliere il modulo da compilare: per intraprendere un’attività da professionista si deve passare a riempire il modulo AA9, se invece si vuole avviare una ditta individuale, bisogna riempire il modulo AA7. Questi modelli si trovano da scaricare nella sezione “Richiedere-Partita IVA”. Una volta compilati i moduli è possibile inviarli via online sempre seguendo pedissequamente le istruzioni del sito dell’Agenzia delle Entrate. In seguito il contribuente sarà contatto dal personale dell’Agenzia delle Entrate per la comunicazione dell’avvenuta apertura della partita IVA. Una volta ottenuto il codice di 11 cifre si può scegliere i regime fiscale in relazione al tipo di attività svolta e al volume di affari, si va dal regime fiscale semplificato che prevede il versamento di 300 euro annuali da pagare in 4 rate, a regimi fiscali più complessi.

Partita IVA 2017: come aprirla e altri adempimenti correlati

Per coloro che non vogliano o non possano usare il computer e quindi la procedura online, possono avvalersi di un professionista per eseguire tutta l’operazione. Altra opzione è quella di rivolgersi direttamente a uno degli uffici. Anche quelli periferici, dell’Agenzia delle Entrate. Ma anche avvalersi dell’aiuto di un amico che possiede un pc, potrebbe rivelarsi un ottima strada per risparmiarsi le attese presso gli uffici competenti. Un’operazione solo apparentemente complicata può rivelarsi a porta di mano. Mentre dopo l’apertura della partita IVA occorrono altri adempimenti, quali Iscrizione all’INAIL, iscrizione al registro delle imprese, iscrizione INPS.

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

Fedez e Chiara Ferragni

Fedez Le Iene, ecco il messaggio di Chiara Ferragni su Instagram

legge su testamento biologico

Legge su testamento biologico: ecco i 5 punti della proposta alla Camera