in ,

Partito Democratico Facebook, Matteo Renzi fa chiarezza: “Cosa vuol dire ‘Aiutiamoli a casa loro'”

Nelle ultime ore ha fatto molto discutere il post pubblicato dalla pagina Facebook del Partito Democratico circa l’estratto del libro di Matteo Renzi in cui si affronta il problema dell’immigrazione in Italia. Il messaggio passato non è piaciuto agli elettori di centro-sinistra che hanno riscontrato termini utilizzati, solitamente, dal centro-destra. Ed è per questo che Matteo Renzi, segretario del Partito Democratico, ha voluto fare il punto della situazione con un lungo messaggio su Facebook. “Ho fatto una scommessa affascinante: parlare di cose serie sui social. Non rincorrere i “mi piace”, ma affrontare temi difficili, delicati. E discuterne.  Non va di moda, lo so. Ma è giusto così, secondo me. Perché penso di avere qualcosa da dire e molto da imparare, e questo mi piace. E mi piace provare ad essere migliore. Almeno provarci!”

>>> La gaffe del Partito Democratico: il post di Renzi cancellato 

Inizia così il lungo sfogo social di Matteo Renzi. Poi, il leader del Partito Democratico rincara la dose: “Per questo non mi toccano le polemiche di persone che attaccano per motivo ideologico, senza leggere ciò che l’altro scrive. Senza nemmeno leggere, capite? Oggi l’anticipazione di “Avanti” sull’immigrazione tocca temi delicati.” L’ex Premier spiega cosa significhi per lui ‘Aiutiamoli a casa loro’: “I soldi per la cooperazione internazionale, innanzitutto: aiutiamoli a casa loro significa aumentare i denari per la cooperazione internazionale, noi lo abbiamo fatto. Questo significa “Aiutiamoli a casa loro”: non è retorica ma è un progetto articolato, complessivo. E comprende un piano per l’Africa, la battaglia per i fondi europei, cambiare il regolamento di Dublino che risale al 2003, la necessità di salvare tutti ma l’impossibilità di accoglierli tutti in una sola nazione, lo ius soli.”

>>> Tutto sul mondo delle news con UrbanPost <<<

Per Renzi questi sono: “Argomenti seri, delicati, difficili.  Ho dedicato giorni a scrivere pagine sofferte e quando ero al Governo ho passato notti a fare scelte sofferte.  Questo è il bello della politica fatta come servizio, un’esperienza che fa venire i brividi, se fatta con il cuore. Il libro “Avanti”, lo vedrete da mercoledì in edicola e nelle anticipazioni dei prossimi giorni, sarà pieno di argomenti che faranno discutere. Tantissimi. Scelte politiche per il futuro e aspetti personali, quasi intimi.”

Seguici sul nostro canale Telegram

fortuna loffredo ultime notizie

Omicidio Fortuna Loffredo: Raimondo Caputo condannato all’ergastolo, 10 anni alla compagna

infermiera killer Ravenna

Infermiera accusata di omicidio paziente: Daniela Poggiali assolta in appello torna libera