in

Pasqua 2015 in Calabria: offerte ed eventi per rivivere le tradizioni degli arbëreshë

Non avete ancora deciso dove trascorrere la Pasqua 2015? Se siete alla ricerca di qualche idea curiosa, approfittate delle vacanze per concedervi un lungo weekend in Calabria, terra magica e stregata di cui rivivere le antiche tradizioni e scoprire i tesori nascosti.

La meta che vi proponiamo oggi è Civita, gioiellino incastonato sulle strette Gole del Raganello e abitato da appena novecento anime. Perché scegliere di visitare questo piccolissimo borgo in occasione della Pasqua 2015? Perché proprio in questi giorni le vie del paese cosentino accolgono alcune delle tradizioni più suggestive e caratteristiche della Calabria, legate al fatto  che Civita – o Çifti, che sta a significare il “Nido d’Aquila” – è una comunità arbëreshë, ovvero una comunità di origine albanese di cui si sono preservati gli usi e i costumi, come la lingua e i riti ortodossi.

Bisogna tornare indietro di qualche secolo per ripercorrere la storia che ha visto protagonista nel XV secolo il comandante guerriero Giorgio Castriota Skanderberg, accorso in aiuto a Ferdinando D’Aragona contro i saraceni e per questo “premiato” con la possibilità di colonizzare alcuni territori spopolati dell’Italia meridionale.

La tradizione vuole il Martedì di Pasqua del 1467 – data che ha segnato la vittoria del comandante Skanderberg contro i turchi – siano state istituite le cosiddette vallje, ovvero danze popolari in cui i giovani – vestiti per l’occasione con gli abiti tradizionali – formano una sorta di catena umana legati l’uno all’altro da fazzoletti, ripercorrendo le vie del borgo tra rapsodie e canti. I ballerini, tra un’evoluzione e un’altra, si stringono così tanto fino ad “chiudere” all’interno del cerchio qualche gentile forestiero, che per “liberarsi” dovrà offrire loro qualcosa da bere. Anticamente queste danze popolavano le vie dalla Domenica fino al Martedì di Pasqua, ma dopo la loro messa al bando – voluta nel 1629 dal vescovo di Venosa – sono state relegate unicamente al martedì.

Cosa aspettate a fare la valigia? Approfittate dell’occasione per riscoprire l’immensità dei tesori calabresi: dal parco nazionale del Pollino, passando per quello della Sila, fino ad arrivare all’Aspromonte.

Per chi non dovesse riuscire ad essere fisicamente presente, segnaliamo che il portale NonSoloTuristi.it e l’associazione Terre Ospitali hanno pensato di seguire gli eventi pasquali di Civita dal 4 al 7 aprile 2015 mettendo insieme testi, immagini e video che saranno immediatamente resi disponibili su Google Drive all’indirizzo http://bit.ly/1AdXiq5 e condivisi sui principali canali social mediante l’hashtag #Pashket2015.

(immagine tratta da Wikipedia)

 

Written by Corinna Garuffi

Trentun anni, laureata in Scienze della Comunicazione, lavora da anni nel sociale. Da sempre alla ricerca di notizie inerenti al mondo del volontariato e alle opportunità offerte dell’Unione Europea, è anche appassionata di fotografia, arte e cucina. Indossa per la prima volta le vesti di blogger.

dnna uccisa dal marito nel bresciano

Brescia: donna sarda di 54 anni trovata morta in casa

Amici 14 anticipazioni

Amici 14 anticipazioni Serale: Loredana Bertè ed Alex Britti saranno i nuovi giudici?