in

Pasqua 2015 pranzo di carne in Calabria: ricette veloci del menù della tradizione

La Pasqua è ormai prossima e in Calabria, come in tutte le altre regioni, ci si prepara ad imbandire la tavole con le ricette del menù della tradizione. In Calabria la Santa Pasqua rappresenta una delle festività più sentite dalla popolazione della regione, per questo motivo a Pasqua, come vuole la tradizione, bisogna fare un pranzo molto più sostanzioso degli altri giorni. La Pasqua, nel passato, era uno dei pochi giorni durante l’anno in cui si poteva mangiare la carne, poiché molte famiglie non si potevano permettere di acquistarla molto spesso.

Il menù della tradizione di Pasqua in Calabria, vuole che si cominci il pranzo con un abbondante antipasto composto da formaggi e salumi locali, polpettine di carne e mollica di pane, il tutto accompagnato dall’immancabile caponata, che molto spesso è piccante. Il menù tradizionale in Calabria prevede, ovviamente, la pasta, generalmente fatta in casa, da scegliere tra “tagghiarini” e “fileja” (tagliatelle e maccheroni). A seconda dei gusti la pasta verrà condita o con i ceci oppure con le fave, che stanno iniziando a spuntare proprio in questo periodo.

La seconda portata del pranzo di Pasqua e protagonista principale del menù della tradizione calabrese, non può che essere l’agnello. L’agnello viene cucinato diversamente a seconda della zona della Calabria in cui ci si trova. Da tutte le parti viene cucinato al forno: la variante più comune prevede la cottura dell’agnello con peperoni, patate e con tante erbe aromatiche. Il pranzo di Pasqua non può non essere accompagnato da un ottimo vino rosso locale, colonna portante della tradizione calabrese. E per concludere questo abbondante pranzo non mancano i dolci: i petrali, biscotti con mandorle e miele, o i nacatuli, molto simili a delle ciambelle.                                                         Dalla Calabria: buon appetito e Buona Pasqua!

Due marinai morti a Civitanova

Affonda peschereccio a Civitanova Marche: morti due marinai

dieta semi digiuno

Come restare giovani a lungo: la dieta del semi-digiuno, un antiage naturale