in ,

Pasqua 2015 pranzo di carne in Puglia: ricette veloci del menù della tradizione

Feste comandate, parenti riuniti intorno ad un tavolo e tanta felicità sono gli ingredienti giusti per sperimentare in cucina e proporre ai nostri commensali piatti sempre nuovi e gustosi. In occasione della Pasqua dunque perché non fare un giro gastronomico del sud Italia, alla riscoperta dei sapori della tradizione, fin troppo spesso dimenticati e bistrattati? Ecco perciò alcune ricette tradizionali di carne facili e veloci provenienti dalla regione Puglia per il vostro pranzo pasquale in famiglia.

Si parte quindi dagli antipasti, con il piatto tipico foggiano denominato Benedetto, composto da uova sode benedette appunto dal prete durante la messa di Pasque, unite a salame, ricotta fresca ed asparagi; non potranno inoltre mancare i Panzerotti pasquali, fritti e ripieni di ricotta fresca. Per quanto riguarda invece i primi piatti, immancabile deve essere la Tiella di riso, patate e cozze, pietanza tipica di Bari facile e davvero economica nella preparazione, ma un po’ più lunga in fase di cottura: si tratta in sostanza di comporre vari strati di patate tagliate molto sottili, pomodori, cozze, prezzemolo e ovviamente riso con una gratinatura finale di parmigiano e pangrattato. Il tutto da cuocere in forno finchè la superficie non diventi ben dorata e croccante: una vera delizia per gli occhi ed il palato!

Nei secondi piatti la carne diventa padrona delle tradizioni, trovando mille ricette e sfaccettature differenti per risultati che vi lasceranno senza parole. Il Brodetto, tipico di Foggia, consiste cuocere in un tegame pezzetti di capretto insieme ad asparagi lessati da parte, che vengono poi conditi insieme alla carne con uova sbattute e formaggio grattugiato; il medesimo condimento si può poi accompagnare alla specialità di Trani, ovvero l’agnello con piselli. L’Altopiano delle Murge infine propone i deliziosi Carducci con l’agnello, ricetta composta da agnello rosolato a pezzi con filetti di pomodoro e funghi cardoncelli.

Tuttavia un pranzo non potrebbe dirsi completo senza un dolce dessert finale: si da il caso infatti che la tradizione pugliese sia colma di genuini e gustose prelibatezze di fine pasto come le Trecce Pasquali o conosciute anche come Scarcedde oppure le pastatelle, deliziosi saccottini ripieni preparati con olio locale e marmellate fatte in casa. Da provare assolutamente infine i mostaccioli, tipici del tarantino, ovvero dei teneri biscotti a base di mandorle con una gustosa glassa al cioccolato, realizzabili con l’impastatore professionale Bimby oppure a mano, con un tantino di olio di gomito ed un pizzico di buona volontà: il risultato è garantito.

 

Piatto riso, patate e cozze. Image credit: Shutterstock

Bimbo scomparso a Brescia news

Brescia, ritrovato il bimbo scomparso: il padre lo ha portato con sé in Spagna

sito disabili e malattie rare

Categorie protette assunzioni 2015: ecco le offerte di lavoro a Milano, Roma e Catania