in ,

Pasqua 2016: quand’è e come organizzare il pranzo a casa

Pasqua 2016 e Pasquetta saranno il 27 e il 28 marzo, se avete voglia di organizzare qualcosa di speciale per quelle due giornate, ma per tutta una serie di motivi non riuscite ad andare via qualche giorno, portate la festa a casa vostra. Ecco come organizzare il pranzo di Pasqua a casa.

Prima di tutto: scegliere il menù è un must, ma ricordiamoci che anche l’ambiente vuole la sua parte, iniziamo! Capiamo che cosa abbiamo voglia di cucinare, se pesce o carne, optare per un menù vegetariano, vegano o perché no, crudista, a seconda delle nostre esigenze alimentari e di quelle dei nostri ospiti, poi delineiamo la cromatica per il corredo.

Ci piace avere come immagine una Pasqua fatta di giallo e colori pastello? Realizziamo delle piccole uova dipinte a mano e disponiamole in piccole ceste di vimini su letto di paglia che appoggeremo a tavola e le utilizzeremo anche come soprammobili. Tovaglia, tovaglioli, bicchieri, posate, piatti, tutti nelle gradazioni dei colori scelti. Prepariamo anche dei menù scritti a mano su carta e lasciamoli vicini alle ceste di vimini con le uova e ai vassoi con il pane. Non ci resta che alzare il telefono o scrivere un messaggio e passare agli inviti ufficiali…

Marita Comi processo bossetti

Caso Yara processo: Marita Comi incalzata dalle domande, l’ira di Bossetti

Attacchi e predisposizione genetica

Attacchi di panico e predisposizione genetica: ecco le ultime teorie della Scienza