in

Pasquetta 2015 cosa fare, dove andare: app iPhone e Android per scoprire eventi, mostre e negozi aperti a Milano, Roma e nelle altre città d’Italia

Pasqua bagnata, Pasquetta fortunata? Avevate organizzato un’uscita fuoriporta per i giorni di festività pasquale ma siete rimasti delusi dal brutto tempo? Potete sempre rifarvi nella giornata successiva, durante il Lunedì dell’Angelo! Qui di seguito abbiamo stilato una lista di applicazioni da utilizzare quando non si hanno ancora le idee chiare su cosa fare per Pasquetta. Eccole!

1 – Guida Milano – ARTE.it: guida utile per conoscere musei e gallerie d’arte milanesi, è un vero Cicerone in grado d’informarti in pochissimi secondi con un calendario dedicato sulla movida milanese, sui monumenti, palazzi e chiese aperti al pubblico.

2 – Virtual History – Roma: app che permette di esplorare a 360 gradi i luoghi storici più famosi della capitale. Tra i tour virtuali 3D è disponibile anche la versione dedicata alla città di Firenze.

3 – Cibando: app per iPhone e sistemi operativi Android in grado di localizzare gli agriturismi e i ristoranti più vicini a voi, la capienza del locale, il prezzo medio a persona. Facile da utilizzare, permette di circoscrivere le vostre ricerche a un’area specifica.

4 – Cookaround: dello stesso gruppo di GialloZafferano, contiene oltre 4000 ricette suddivise per stagione, regione e area geografica. Ogni giorno è possibile selezionare una nuova ricetta, sfogliare quelle inviate dagli utenti registrati e aggiungere quelle più interessanti ai ‘Preferiti‘. Per chi non ha programmato ancora niente per Pasquetta e non vuole muoversi di casa può dare un’occhiata al libro di ricette messo a disposizione da Cookaround.

5 – ilMeteo: app utile per chi, durante una gita fuoriporta, vuole essere sempre informato sulle condizioni meteo. Tra le funzioni aggiuntive anche la ‘vista Satellite‘ e ‘Radar‘, quest’ultima serve ad individuare le aree interessate dalla pioggia.

Foto: Shutterstock

Mancini Inter Serie A

Inter ultimissime, Mancini critico: “Non si può dare solo il 30% in campo”

periscope

Periscope Twitter, Fiorello e Renzi già testimonial: ecco la nuova app per il live streaming