in ,

Passaporto di Leo Messi finisce in video online: arrestato poliziotto a Dubai

“Ecco Messi a Dubai… Che dovrei fare ora? Bruciare il suo passaporto o lasciarlo andare?… Lo lascio andare” ironia che è costata molto cara quella fatta da un poliziotto di Dubai in un video postato sul web dove l’agente avrebbe ripreso il passaporto del fuoriclasse del Barcellona Leo Messi, che a dicembre si trovava nel paese per i Globe Soccer Awards.

Il 26enne delle Forze dell’Ordine infatti è stato condannato ad un mese di carcere per aver divulgato su internet le immagini del passaporto del fenomeno argentino, immagini nelle quali apparivano i dati del giocatore infrangendo così le normative sulla Privacy; una bravata che costerà più del previsto dunque per il giovane poliziotto che ha poi raccontato le dinamiche dell’accaduto alla stampa:

“Al controllo passaporti ho visto il documento di Messi sul desk, l’ho preso e l’ho aperto alla pagina che conteneva i dati personali di Messi. Ho realizzato un video con il mio telefono, non ho idea di come sia stato diffuso. Io stavo scherzando, non avevo mai fatto niente del genere prima. Ho sbagliato, non si ripeterà più”

Sassuolo – Roma ultime notizie: rischio rinvio a causa della fitta nebbia

san valentino 2016, san valentino 2016 idee, san valentino 2016 cosa fare, san valentino 2016 come festeggiare, san valentino 2016 cena romantica, san valentino 2016 come organizzare una cena romantica,

San Valentino 2016: come organizzare una cena romantica a casa