in

Passaporto smarrito prima della partenza o rubato: ecco cosa fare

Tante volte si deve ricorrere ad un cambio di marcia improvviso, a causa di documenti smarriti o rubati. In questi casi, soprattutto se si viaggia spesso e le mete preferite sono quelle oltreoceano, è bene avere sempre con sé le fotocopie dei propri documenti, passaporto in primis, in modo da facilitare le procedure necessarie per richiedere un nuovo documento.

Se si è in possesso del passaporto ma lo si perde poco prima del viaggio, è possibile richiedere un documento di emergenza. Si tratta del ETD, che sta per Emergency Travel Document. La durata del documento, assolutamente provvisorio, equivale a quella del viaggio. Una volta rientrati in Italia o nel paese in cui si ha una stabile residenza all’estero, il passaporto dovrà essere rinnovato in base alle procedure standard.

L’Emergency Travel Document deve essere richiesto presso il consolato del paese in cui il viaggiatore si trova, presentando due foto in formato tessera, il titolo di viaggio, € 1,33 come contributo dei costi amministrativi e un documento di riconoscimento valido. In alternativa, è sufficiente un testimone che possa contribuire al riconoscimento della persona.

Image credit: Africa Studio/Shutterstock

Giulia Latorre trono gay uomini e donne

Giulia Latorre: la figlia del marò farà un cortometraggio sull’omosessualità

Uomini e Donne accusa Gemma

Uomini e Donne over: Giorgio Manetti su Facebook pone fine alle polemiche