in

Pastiera Napoletana di riso

Questa è una ricetta tradizionale che nella mia famiglia si tramanda gelosamente da quattro generazioni da madre in figlia, da nonne a nipoti. E’ un dolce Pasquale Partenopeo, un’alternativa alla classica Pastiera Napoletana preparata con il grano.

L’origine della Pastiera è molto antica, veniva preparata nelle celebrazioni pagane che celebravano l’arrivo della primavera. Durante questi culti le sacerdotesse di Cerere portavano in processione l’Uovo, simbolo di rinascita, di vita nuova.

Il dolce va preparato con anticipo, almeno 3 giorni, prima in modo tale che tutti gli aromi si intridano e avvolgano col loro profumo tutti gli ingredienti. Il dolce alterna la consistenza croccante della frolla ad un morbido e speziato ripieno.

medium_7050340833

E’ una ricetta di media difficoltà  che richiede attenzione in alcuni passaggi e nella scelta degli ingredienti.

Ingredienti per la pasta:

  • 300 gr di farina;
  • 150gr di burro;
  • 3 tuorli;
  • 100 gr di zucchero.

Ingredienti per il ripieno:

  • 200 gr di riso originario;
  • 500 gr di ricotta freschissima;
  • 4 uova intere;
  • 100 gr di zucchero;
  • buccia grattugiata di un limone Bio;
  • 5 stecche di cannella sbriciolata.

Per la finitura:

  • un tuorlo;
  • Un cucchiaino di zucchero.

Preparazione della pasta:

Fate ammorbidire il burro a temperatura ambiente. Impastate nella planetaria Kenwood kmm020 tutti gli ingredienti , formate una palla e avvolgetela in un pezzo di pellicola. Riponete in frigo a riposare per circa mezz’ora.

Preparazione del ripieno:

cuocete il riso in abbondante acqua bollente per quindici minuti, scolate e lasciate raffreddare.
Lavorate a crema le uova con lo zucchero, aggiungete la scorza del limone, la ricotta, le stecche di cannella ben sbriciolate.
Mescolate bene, aggiungete il riso e lavorate l’impasto ancora per cinque minuti.

Tirate fuori la pasta dal frigo e stendetela con l’aiuto di un mattarello su un foglio di carta da forno, lo spessore dovrà risultare di circa 3/4 mm.
Rivestite una tortiera a cernira diametro 24 cm, con la carta da forno, sopra e sui bordi rivestite con la pasta (tenete un po’ di pasta per la decorazione).
Versate poi all’interno la farcia e decorate con le striscioline sovrapposte di pasta frolla.
Sbattete il tuorlo d’uovo con un cucchiaino di zucchero e spennellate la superficie della vostra pastiera.
Cuocete in forno preriscaldato a 170° per un’ora e mezza.

photo credit: Sonia Principe e  manusmenu via photopin cc

Seguici sul nostro canale Telegram

8 marzo 2013: le donne entrano gratis nei musei

Calciomercato: Juventus e Inter su Rooney?