in

Patata irrigata con acqua di mare: ecco la rivoluzionaria idea di un agricoltore olandese

Un intraprendente agricoltore olandese di 59 anni, Van Rijsselberghe, ha ideato e realizzato un nuovo modo di coltivare ortaggi: patate, insalata, carote, fragole e cipolle irrigate con acqua salata. Un’invenzione rivoluzionaria la sua, presto in fase di sperimentazione in Pakistan, dove sono già state esportate patate destinate ad essere coltivate con il suo metodo in vasti spazi, ad oggi mai utilizzati in quanto considerati ‘sterili’.

Se l’esperimento riuscirà, sarà esteso anche al Bangladesh, ricco di acqua salata perché flagellato con frequenza da piogge e alluvioni. Se andrà in porto, il test potrebbe innescare una rivoluzione nei metodi di irrigazione, soprattutto in considerazione del fatto che nel Pianeta l’89% dell’acqua è salata. Per i Paesi poveri significherebbe tanto, in quanto permetterebbe la coltivazione degli ortaggi senza il ricorso a costosi impianti di desalinizzazione dell’acqua.

“Non siamo un’istituzione scientifica” – ha dichiarato l’eccentrico agricoltore parlando a nome del suo team di ricerca – “siamo un branco di lunatici con l’idea di poter cambiare le cose. Non siamo interessati a scrivere dottorati, ma a stringere rapporti con altri agricoltori, a dialogare su quello di cui abbiamo bisogno e riscrivere insieme il modo in cui produciamo cibo”.

nigeria finto studente esplodere scuola attentato morti

Attentato in Nigeria: si fa esplodere in una scuola un finto studente, 48 morti

Anticipazioni Beautiful martedì 11 Novembre: Aly corteggiata alla Forrester