in

Patrizia D’addario aggredita e pestata da Barbara Montereale

Una volta erano amiche, poi Barbara Montereale ha preso le distanze dalla nota escort Patrizia D’addario, era si averla coinvolta nel processo Tarantini.

La 45enne D’addario certo non si aspettava di essere aggredita dalla più giovane mora a Bari. Da una discussione si è subito passati ai fatti e la D’addario ha dovuto subire la furia della rivale, che prima l’ha presa a schiaffi e poi le ha graffiato il volto.

All’ospedale ci sono finite entrambe, inclusa la bambina della Montereale. Tuttavia la D’addario e’ sembrata molto più malconcia, con le guance arrossate per i ceffoni presi e vari graffi ben visibili. “Mi ha picchiata perché voleva farmela pagare” -ha detto la D’addario nel lettino dell’ospedale.

 

Sicuramente il pestaggio e’ stato reale e non l’ennesima messa in scena per farsi pubblicità.

Start Upper ed esperto di imprese tecnologiche, 42 anni, laurea e master ottenuto in Gran Bretagna. Vive a Livorno ma viaggia spesso tra Milano e Torino.

Piero Pelù nei guai per “Fiorirà”: minacce di morte dalla mafia calabrese

il Governo approva il decreto attuativo del Jobs Act

Striscia La notizia, Renzi incontra Grillo e Casaleggio