in ,

Paura a Firenze: donna nuda ritrovata cadavere, crocifissa a una sbarra sotto un cavalcavia

Questa mattina, in una zona periferica e degradata delle periferia di Firenze, in una strada secondaria vicino all’Arno, sotto al cavalcavia della A1 nella zona di Ugnano, un uomo che si apprestava a fare un giro in bici ha fatto una agghiacciante scoperta: il cadavere di una donna nuda, con indosso solo le scarpe, e i polsi legati con del nastro adesivo ad una sbarra di ferro orizzontale che, pochi centimetri staccata da terra, impedisce il passaggio delle auto e segna l’inizio della strada sterrata. “A braccia larghe come se fosse crocifissa”, ha detto alla Polizia sgomento e sotto choc l’uomo che ha dato l’allarme.Donna crocifissa a Firenze

Dai primi accertamenti fatti dalle forze dell’ordine, sul corpo della giovane donna, dalla carnagione bianca e in un’età compresa fra i 25-30 anni, non sono emersi segni evidenti di violenza. Gli inquirenti, constata la modalità del tutto casuale con la quale la vittima è stata legata alla sbarra, hanno escluso che l’omicida potesse avere dei fini ‘simbolici’, nel posizionare il cadavere in quel modo. Esclusa anche l’ipotesi di rapina, in quanto gli abiti e la borsa della donna sono stati ritrovati a circa un chilometro di distanza. Benché al momento non siano state chiarite le cause del decesso, in queste ore sta prendendo sempre più piede l’ipotesi di un killer seriale di prostitute.

L’identità della donna non è ancora stata accertata ma gli investigatori ipotizzano si tratti di una ragazza dalla vita sbandata che ha fatto un brutto incontro. La pista delle indagini riconduce allo stupratore seriale in quanto, circa un anno fa, nella stessa area degradata fu ritrovata – fortunatamente ancora viva – una prostituta che, violentata e derubata, era stata legata ad una sbarra. La macabra coincidenza rimanda ad un’altra triste associazione: il terrore disseminato a Firenze e dintorni tra il 1968 e il 1985, per gli orribili omicidi del “mostro di Firenze” che ognuno di noi, tristemente, ricorda.

Seguici sul nostro canale Telegram

Grande Fratello 13, questa sera un’altra coppia ‘si scoppierà’

Want Need Love

Verso dove scappa chi abbandona Facebook?