in ,

Pavullo: maestra arrestata per maltrattamenti torna libera, revocati domiciliari

Revocata la misura cautelare nei confronti di Manuela Giacomozzi, la maestra d’asilo 52enne coordinatrice di un asilo a Pavullo nel Frignano (Modena), finita agli arresti domiciliari il 3 febbraio scorso per presunti maltrattamenti fisici e psicologici a bambini tra i 3 e 5 anni della scuola materna Mariele Ventre, di cui si sarebbe dovuta occupare.

Dopo l’interrogatorio, infatti, ieri il Gip Eleonora Di Marco ha revocato i domiciliari: la maestra è ora una donna libera. Potrà recarsi ovunque, unica restrizione il divieto assoluto di avvicinarsi alla scuola dove prestava servizio.

Accolta dunque la richiesta dei legali della donna, che si sarebbe mostrata collaborativa ed avrebbe espresso la volontà di conferire quanto prima con i pm per fornire la sua versione dei fatti, anche se difficilmente potrà negare l’evidenza della realtà immortalata nei video e audio shock fatti dagli inquirenti durante le indagini, ed ora agli atti dell’inchiesta, che va avanti.

I Carabinieri, infatti, continueranno a raccogliere le testimonianze dei genitori, ma soprattutto dei colleghi, i quali mai in questi mesi hanno segnalato anomalie relative al comportamento in classe della educatrice, sostenendo di non essersi accorti di ciò che avveniva nell’aula dell’asilo, come provano i filmati in mano alla Procura, che mostrano scene sconcertanti di bimbi picchiati, strattonati, presi a calci e insultati dalla 52enne.

McDonald's lavora con noi

McDonald’s lavora con noi 2016: offerte di lavoro a Roma, Milano e altre città

Calciomercato Juventus news

Frosinone – Juventus: probabili formazioni e ultime news Serie A