in ,

Pechino Express 2015 vincitori: anticipazioni della prima puntata, sorpresa per il pubblico

Durante la conferenza stampa di Pechino Express 2015 che si è tenuta oggi, è stato dedicato molto tempo ad una tematica importante come la concezione del Cattolicesimo da noi e all’estero. Il discorso si è poi incentrato sui vincitori e sul format della quarta edizione, che riserva una sorpresa ai telespettatori: Leopoldo Gasparotto ha sottolineato che solo tre persone conoscono il nome dei vincitori, ma nessuno di loro è un concorrente.

Angelo Teodoli ha aperto l’evento, introducendo il video – riassunto dell’impresa titanica intrapresa dalle 8 coppie in gara. Successivamente, è intervenuto Costantino Della Gherardesca che ha esordito descrivendo Pechino Express 2015 come un’edizione straordinaria. A questo proposito, ha anticipato quanto vedremo durante la prima puntata, in onda il 7 settembre su Rai 2: “I telespettatori dovranno aspettarsi una diversa concezione di Cattolicesimo. In Sud America esiste un Cattolicesimo folcloristico. Verranno trasmesse immagini che mostreranno una realtà diversa da quella che si immagina. Probabilmente molti pregiudizi che risulteranno infondati verranno abbattuti”. 

Pechino Express 2015 entrerà nelle case degli italiani presentando realtà estranee a molti, in quanto a cultura e religione. In un periodo particolarmente intenso, parlando di immigrazione, Pechino Express apre la strada a quella che si può classificare come etnia televisiva, mostrando le immagini di un paese estero: “Durante l’edizione del Vietnam, molti vietnamiti italiani hanno apprezzato che la televisione italiana mostrasse la loro terra”, conclude Costantino Della Gherardesca.

guerrina piscaglia ultime news

Guerrina Piscaglia news, padre Gratien non ha un alibi: testimone lo smentisce

rugby Italia

Rugby: la Nazionale in Galles per l’ultimo test match prima del mondiale