in ,

Pensione minima in Italia, Silvio Berlusconi: “Garantiremo mille euro senza tasse”

Pensione minima in Italia, l’annuncio di Silvio Berlusconi in odore di campagna elettorale. Il Cavaliere, nella giornata di ieri, ha inviato una nota durante la convention del candidato sindaco Allevi per Monza in cui ha espresso il suo punto di vista sull’attuale situazione italiana e su quel che sarà fatto da Forza Italia una volta al Governo. “Tutti hanno diritto di vivere la propria vecchiaia in maniera decorosa, senza preoccupazioni e senza privazioni materiali o morali.” ha scritto Silvio Berlusconi aggiungendo come: “Per questo garantiremo a tutti una pensione minima di 1000 euro non tassabili per 13 mensilità, restituendo a tutti gli anziani la dignità del loro passato di protagonisti nella società.”

—> Tutto sulla politica in Italia con UrbanPost

L’obiettivo di Silvio Berlusconi, che vuole garantire una pensione minima di 1000 euro in Italia, è quello di far sì che si rispetti: “Il valore umano e l’esperienza di cui sono portatori perché, amiche e amici, sono le auto che si rottamano, non le persone! Associare la rottamazione agli esseri umani fa rabbrividire: tutte le donne e tutti gli uomini hanno la medesima dignità qualunque sia la loro età.”

—> Le ultime notizie con UrbanPost

Silvio Berlusconi ha anche trattato il tema Fisco nella sua nota inviata a Monza durante la convention: “Noi proponiamo meno tasse (nessuna tassa sulla prima casa, nessuna imposta di successione e nessuna tassa sulla prima automobile), meno Stato (no all’oppressione fiscale, no all’oppressione burocratica, no all’oppressione giudiziaria), flax tax uguale per tutti e una seconda moneta nazionale, no bail in per le banche, no alle politiche di austerità che ci hanno affossato e sono frutto miope delle burocrazie europee”.

Bari cadavere

Mestre, rapita bambina di 8 anni: ritrovata a Zagabria

Amici 16 anticipazioni seconda puntata

Replica Amici 16 ottava puntata serale 13 maggio 2017: ecco come rivederla su Witty