in

Pensioni 2016 news oggi: Ape social e precoci, tutti i requisiti per entrare nelle platee

Nel tavolo tecnico di oggi tra Governo e sindacati è andato avanti il lavoro per definire gli ultimi dettagli delle misure in materia di pensioni che verranno inserite nella prossima legge di Bilancio, in particolare si è discusso di Anticipo pensionistico agevolato e lavoratori precoci. Diversi gli accenti delle valutazioni espresse dai sindacati al termine dell’incontro.

LEGGI TUTTO SULLA RIFORMA DELLE PENSIONI 2016!

Mentre Cisl e Uil sostanzialmente danno un giudizio positivo di quanto fatto, la Cgil esprime qualche riserva sui criteri che sono stati aggiunti per limitare la platea di accesso all’Ape social. Domenico Proietti per la Uil ha dichiarato: “Abbiamo fatto complessivamente un buon lavoro anche se restano alcune criticità da risolvere. Abbiamo chiesto di ampliare la platea dell’ape social e di ritoccare verso l’alto il tetto di reddito previsto”. Annamaria Furlan per la Cisl ha aggiunto: “La discussione è aperta, andremo avanti col nostro lavoro, un bel pezzo già stato fatto con soddisfazione per tanti lavoratori, giovani e pensionati, altro è in cantiere. Oggi è stato compiuto un primo passo per definire le caratteristiche dei lavori gravosi e delle altre condizioni per ottenere l’Ape agevolata e per permettere ai lavoratori precoci di accedere al pensionamento con 41 anni di contributi”.

Più critica Susanna Camusso, leader della Cgil: “L’accesso all’Ape social sarebbe condizionato non ai normali criteri delle pensioni di vecchiaia ma alle nuove barriere, una di 30 e una di 36 che riteniamo siano inventate esclusivamente per ridurre la platea, per non permettere l’accesso e in più si scontrano con la ragione delle pensioni di vecchiaia che normalmente è quella del lavoro delle categorie discontinue”. L’unica novità, emersa dal tavolo di oggi, che la Cgil considera migliorativa è che per quanto riguarda i lavoratori precoci è stato recuperato il lavoro di cura come requisito di accesso alla platea dei beneficiari della Quota 41 per poter andare in pensione in anticipo.

VIGILI DEL FUOCO

Lumarzo omicidio Albano Crocco, l’autopsia: “Decapitato quando era ancora vivo”

Festa del Cinema di Roma 2016, Oliver Stone presenta Snowden: “Così ci spiano”