in

Pensioni 2016 news oggi: flessibilità e pensioni anticipate, cosa si prevede nella Legge di Stabilità e cosa potrebbe slittare

L’attesa riforma delle pensioni non smette di far discutere: dopo il rinvio dell’accordo tra Governo e sindacati a settembre, si comincia a scommettere sul quantitativo di risorse economiche che l’Esecutivo metterà a disposizione per il pacchetto previdenza: ecco dunque le prime ipotesi sulla sostenibilità delle misure in gioco per garantire maggiore flessibilità in uscita e pensioni anticipate alle categorie di pensionandi più penalizzate dalla Legge Fornero.

LEGGI TUTTO SULLA RIFORMA DELLE PENSIONI 2016!

Stando a quanto riferito da PensioniOggi.it, fonti vicine al Governo starebbero prendendo in esame i costi dell’intervento sulle pensioni, proponendo eventualmente due tempi per la realizzazione della riforma (dato che i sindacati parlerebbero di una spesa di 2,5 miliardi di euro, mentre la disponibilità del Governo si aggirerebbe su 1,5 miliardi di euro, secondo le prime indiscrezioni non ancora confermate in via ufficiale). Sarebbe plausibile ritenere che una parte degli interventi rientri nella Legge di Stabilità diventando operativa all’inizio del 2017: ad avere la precedenza, sempre stando alle ipotesi, sarebbero l’anticipo pensionistico fino a 3 anni, le misure per gli “usuranti” o i precoci, l’azzeramento dei costi per il cumulo dei contributi in più casse previdenziali. Altre misure, invece, potrebbero concretizzarsi nella primavera del 2017: tra i meccanismi da fare eventualmente slittare, ci sarebbero l’estensione della no tax area, l’allargamento della quattordicesima alle pensioni minime e la revisione dei requisiti legati all’aspettativa di vita.

Si tratta, però, solo di previsioni: non mancheremo di aggiornarvi sulle ultime novità e sulle decisioni di settembre.

In apertura: foto tratta dalla pagina Facebook “Lavoratori precoci uniti a tutela dei propri diritti”

Strage Bologna eventi anniversario 2016

Strage di Bologna 2 agosto 1980, 36° anniversario: gli eventi per non dimenticare

Olimpiadi Rio 2016

Olimpiadi Rio 2016: che fine hanno fatto gli ori di Londra?