in

Pensioni 2016 news oggi: flessibilità e Ape, Poletti e sindacati concordano sulla necessità d’intervento

Il ministro del lavoro Giuliano Poletti rappresenta nel Governo l’ala più attenta all’esito positivo del confronto con i sindacati sul tema delle pensioni e sottolinea che: “I prossimi incontri con Cgil, Cisl e Uil sono fissati per il 6-7 e 12 settembre con l’obiettivo è di arrivare il più possibile vicino all’intesa sulle pensioni e sul lavoro. Lo sforzo sarà coniugare i temi della discussione con i vincoli di bilancio. Contrapporre politiche sociali e politiche per la crescita è un errore. Le politiche sociali e per l’equità sono infatti necessarie per la crescita”.

LEGGI TUTTO SULLA RIFORMA DELLE PENSIONI

In questo gli fa eco Ivan Pedretti, segretario dello Spi Cgil che ribadisce come sia di fondamentale importanza dare priorità alle misure sulle pensioni da inserire nella prossima Legge di Stabilità: ”Ancora una volta gli imprenditori italiani battono cassa e chiedono più risorse al governo. Ne hanno già avute tante e non le hanno utilizzate per gli investimenti. Ora è arrivato il momento di pensare al welfare e ai bisogni delle persone. Questo è quello che ci aspettiamo dalla prossima legge di stabilità. Ci sono milioni di pensionati e di pensionandi che non possono più attendere. Il governo trovi le risorse senza toglierle dove servono anche attraverso una patrimoniale che faccia pagare qualcosa a chi ha di più”.

Il Governo è intenzionato a dare priorità alla misura dell’Anticipo pensionistico a cui saranno interessati tutti i lavoratori che hanno compiuto almeno 63 anni e hanno maturato almeno 20 anni di contributi. Nel primo triennio di applicazione questo sistema di uscita anticipata potrebbe essere utilizzata da un massimo di 350mila lavoratori con una spesa vicina ai 700 milioni di euro. Oltre a questo provvedimento principale si sta pensando a misure per i precoci e gli usuranti con un bonus contributivo per i periodi di lavoro tra i 14 e i 18 anni e un’estensione delle tipologie di lavoro oltre che una facilitazione nella procedura di riconoscimento delle mansioni usuranti. Infine ci dovrebbe essere la possibilità di cumulo gratuito dei contributi versati in diverse gestioni previdenziali.

Uomini e Donne Ludovica Valli

Uomini e Donne gossip: Ludovica Valli e il suo grido di sofferenza in Instagram

canon

Canon EOS 5D Mark IV, la nuova reflex fa il suo esordio negli USA