in

Pensioni 2016 news oggi: Opzione Donna dati del contatore, speranze e prospettive delle lavoratrici

La legge di Stabilità prosegue il suo percorso parlamentare con la discussione nelle Commissioni di merito e la prossima settimana risulterà molto importante per il pacchetto pensioni varato dal Governo, già discusso dalla Commissione Lavoro che ha adottato alcune importanti modifiche, in particolare su ottava salvaguardia per gli esodati, lavori pesanti e usuranti e Opzione Donna e che ora dovranno essere vagliate dalla Commissione Bilancio.

LEGGI TUTTO SULLA RIFORMA DELLE PENSIONI 2016!

Le lavoratrici che si sono impegnate per la proroga del regime sperimentale Opzione Donna che consente l’accesso alla pensione anticipata con 57 anni di età e 35 di contributi si aspettano importanti novità, sia per le nate nell’ultimo trimestre del ’58 e del ’57 che anche le altre successivamente. Intanto finalmente sono stati pubblicati i dati provenienti dal monitoraggio attraverso il “contatore”. L’Inps ha reso noto che da gennaio al 6 settembre 2016 le donne che hanno maturato i requisiti anagrafici e contributivi entro il 31 dicembre 2015 e che hanno ottenuto il pensionamento sono state 10.336 e entro il 2016 se ne stimano altre 5.955.

Per cui dei 160 milioni di euro stanziati per il 2016 ne sono stati impegnati 102.061.534 con una residua disponibilità di circa 58 milioni di euro che potrebbero continuare a finanziare la proroga di questo regime. Ora la Commissione Bilancio esaminerà l’emendamento presentato dalla Commissione Lavoro che sposterebbe i termini di scadenza per ottenere il requisito dal 31 dicembre 2015 al 31 dicembre 2016 in modo tale da far rientrare anche le lavoratrici dell’ultimo trimestre del ’58 e del ’57. Sulla bacheca Facebook del gruppo Opzione Donna Proroga al 2018, Vania Barboni ha pubblicato questi dati resi noti dal Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali e ha invitato le lavoratrici ad una attesa di cautela e di speranza: “Vi comunichiamo inoltre che siamo in continuo contatto con la Commissione Lavoro e potremmo darvi solo informazioni certe non appena sarà possibile, pertanto cerchiamo di evitare ogni tipo di supposizione non supportate da concretezze e riscontri oggettivi”.

Foto Facebook

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

Consigli fantacalcio 9a giornata Serie A

19 novembre 1995, Buffon fa il suo esordio in Serie A

Giuseppe Dainotti

Non voltarti indietro speciale Tg5: cinque errori giudiziari accaduti in Italia