in

Pensioni 2016 news oggi: pensione anticipata e Ape, i sindacati chiedono misure per precoci e usuranti

I dati diffusi dall’Istat che registrano una crescita zero per il secondo semestre del 2016 preoccupano lavoratori e sindacati in vista della prossima legge di Stabilità e un possibile slittamento delle modifiche al sistema previdenziale. Ma il ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, rassicura sul fatto che: “Le risorse sono ovviamente limitate anche perché il quadro macroeconomico globale è peggiorato, saranno usate in modo selettivo con particolare enfasi e un sostegno agli investimenti e alla produttività, ma anche con un occhio alle esigenze dei pensionati“.

LEGGI TUTTO SULLA RIFORMA DELLE PENSIONI 2016!

Il nodo delle risorse da stanziare per il pacchetto pensioni da inserire nella legge di Stabilità è aperto, perciò ancora il Governo non ha preso decisioni definitive su quali provvedimenti adottare per modificare l’attuale sistema previdenziale. I sindacati che si confronteranno col Governo il prossimo 12 settembre restano freddi sul progetto dell’Ape e chiedono misure per i precoci, gli usuranti, i lavoratori con carriere discontinue oltre che un adeguamento delle pensioni minime e correzione per chi ricadrà nel contributivo puro. Per soddisfare le richieste di parte sindacale sarebbe necessario uno stanziamento superiore ai 2,5 miliardi di euro che il Governo difficilmente riuscirà a reperire.

Sull’Anticipo pensionistico, attraverso il prestito previdenziale delle banche ed erogato dall’Inps da restituire attraverso rate in vent’anni che comunque per i lavoratori è meno conveniente delle proposte di flessibilità sia di Cesare Damiano che di Tito Boeri, la segretaria della Cgil,Susanna Camusso, ribadisce una posizione critica: “Non si capisce perché debba auto-prestarsi la pensione, in ragione del fatto che c’è un automatismo nella norma che continua a prevedere che diventeremo sempre più anziani, senza tener conto di quando abbiamo iniziato a lavorare e per quanti anni. Non va, non va bene che non ci sia più una relazione tra i contributi che versi e l’esercizio della prestazione”.

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

Mostra del Cinema di Venezia 2016: red carpet bollente per Giulia Salemi e Dayane Mello

MasterChef Italia 5 facebook

Programmi tv stasera 4 Settembre: Il Segreto e Masterchef Italia 5