in

Pensioni 2016 news oggi: pensione anticipata e precoci, tutto si concentra sull’incontro con Tommaso Nannicini

Oltre all’aumento delle pensioni minime, molto probabilmente con l’estensione della quattordicesima e l’Anticipo pensionistico per i lavoratori che hanno compiuto 63 anni, restano ancora aperte alcune vertenze come quella dei lavoratori precoci, degli esodati, degli addetti alle mansioni usuranti e delle lavoratrici che chiedono la proroga di Opzione Donna.

LEGGI TUTTO SULLA RIFORMA DELLE PENSIONI 2016!

Una delle categorie che, anche col sostegno dei sindacati, si è battuta per la modifica della legge Fornero che li ha fortemente penalizzati è quella dei lavoratori precoci, cioè di coloro che hanno cominciato anche prima della maggiore età e già intorno ai 60 anni si ritrovano con più di 40 anni di contributi versati. I precoci hanno lottato e sperato nella Quota 41, proposta nel disegno di legge 857 di Cesare Damiano ma che non ha ricevuto il via libera del Governo. Per loro l’esecutivo è pronto a puntare sulla soluzione del bonus contributivo, cioè il riconoscimento di contributi aggiuntivi tra i 4 e i 6 mesi per ogni anno di lavoro effettuato prima dei 18 anni. La categoria dei precoci non si accontenta di questa soluzione perché non comprenderebbe tutta la platea di questi lavoratori che non potrebbe usufruire di queste agevolazioni.

Fino all’ultimo questi lavoratori, organizzati anche in rete in diversi gruppi, cercheranno di convincere Governo e Parlamento a concedere a tutti loro la possibilità di andare in pensione con 41 anni di contributi senza limitazioni di età e senza penalizzazioni sull’assegno pensionistico. A questo proposito Roberto Occhiodoro ha postato sulla pagina Facebook del gruppo “Lavoratori precoci uniti a tutela dei propri diritti”, la comunicazione dell’incontro con il sottosegretario Tommaso Nannicini, che coordina il gruppo tecnico del Governo che lavora al pacchetto pensioni, e la delegazione di precoci che vi delegherà e soprattutto dell’obiettivo da raggiungere: “Vi assicuro che siamo tutti consapevoli del compito che ci attende e che NON FAREMO SCONTI nel caso le nostre richieste non vengano discusse”.

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

Squadra Antimafia facebook

Programmi tv stasera 8 Settembre: Criminal Minds e Squadra Antimafia-Il ritorno del boss

Venezia 73, Ria Antoniu sul red carpet

Venezia 73: Ria Antoniu, il suo look sensuale ha fatto girare il mondo