in

Pensioni 2016 news oggi: pensione anticipata, flessibilità, Ape e precoci, il 21 settembre vertice decisivo

Il prossimo 12 settembre l’incontro tra Governo e sindacati sulla riforma delle pensioni sarà un momento di ulteriore rivisitazione tecnica delle modifiche al sistema previdenziale che dovranno essere adottate con la prossima legge di Stabilità, mentre il vero momento di confronto politico si svolgerà nell’ultimo e definitivo incontro convocato per il 21 dello stesso mese. Quindi entro fine mese finirò la ridda di indiscrezioni che si susseguono ancora e il Governo scoprirà tutti i dettagli del pacchetto previdenza atteso da moltissimi lavoratori.

LEGGI TUTTO SULLA RIFORMA DELLE PENSIONI 2016!

La misura principale è quella dell’Anticipo pensionistico che, dalle notizie finora diffuse, dovrebbe riguardare sia i lavoratori del settore pubblico che di quello privato iscritti alla previdenza pubblica obbligatoria che al 1° gennaio 2017 avranno compiuto 63 anni (62 per le lavoratrici del settore provato) e raggiunto il versamento di almeno 20 anni di contribuzione. Secondo le valutazioni, fatte da sottosegretario Tommaso Nannicini, la platea degli interessati è così composta: “Nel primo anno si cumulano i primi tre anni che hanno accesso, per cui saranno 350mila interessati, 130mila l’anno dopo, 180mila nel 2020”. Restano da definire i dettagli del sistema di detrazione fiscale per compensare il costo del prestito pensionistico in base al reddito e alla situazione lavorativa di chi vi vuole fare ricorso. Con una penalizzazione che oscillerebbe dal 6 al 18% , mentre si azzererebbe per: “I lavoratori meritevoli di tutela e con pensioni basse”.

Gli altri provvedimenti da varare insieme all’Anticipo pensionistico che ancora devono essere definite, in base alle risorse che il Governo riuscirà a reperire e stanziare per il capitolo pensioni, riguardano la possibilità di cumulo gratuito per i contributi versati nelle diverse gestioni previdenziali, la pensione anticipata dei lavoratori precoci e l’allargamento dei beneficiari delle agevolazioni per i lavori riconosciuti come usuranti.

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

Omicidio suicidio Massa Carrara

Benevento: 72enne uccide il figlio disabile 38enne e tenta il suicidio

Fabrizio Corona Silvia Provvedi Instagram

Fabrizio Corona Silvia Provvedi Instagram: foto a letto insieme e i fan impazziscono