in

Pensioni 2016 news oggi: pensione esodati e ottava salvaguardia, appello a Matteo Renzi

Ieri l’Inps ha pubblicato l’ultimo report sullo stato di attuazione sulla settima salvaguardia per gli esodati dove viene fuori che sono state accettate circa 11.500 richieste rispetto ai 26.300 posti previsti. La somma stanziata per i circa 15mila posti non utilizzati diventa, perciò, un’economia utile per finanziare l’ultima e possibilmente definitiva ottava salvaguardia. Questo disegno di legge è già in discussione alla Commissione Lavoro della Camera e l’iter dovrebbe ripartire con la ripresa autunnale di settembre.

LEGGI TUTTO SULLA RIFORMA DELLE PENSIONI 2016!

A questo proposito sulle pagine dei vari gruppi degli esodati sorti sul web è stato pubblicato un appello al presidente del consiglio Matteo Renzi e al Parlamento, per sollecitare l’approvazione del provvedimento legislativo per gli esodati esclusi dalle precedenti salvaguardie.

Nell’appello, indirizzato anche ai presidenti di Camera e Senato, Laura Boldrini e Pietro Grasso e a tutti i capi gruppi parlamentari gli esodati chiedono:                                                                                                                                                                                “1. La sollecita ed urgente chiusura, nei prossimi giorni, della Conferenza di Servizi che certifichi i reali risparmi derivati dalle sette precedenti salvaguardie e già ampiamente documentati dall’INPS nel suo ultimo Report del 10 agosto 2016, che dimostra risparmi ben sufficienti per un nuovo provvedimento di salvaguardia per tutti gli esclusi;
2. Il pieno reintegro delle somme prelevate dal “Fondo Esodati” di cui al comma 235 della L. 228/2012 ed utilizzate per svariati capitoli di spesa incoerenti rispetto al dettato legislativo che regolamenta il fondo stesso;
3. L’utilizzo integrale di tutti gli 11,6 miliardi già stanziati per gli “esodati” con un nuovo definitivo provvedimento che ricomprenda TUTTI gli esclusi, non essendoci alcun nuovo onere aggiuntivo a carico dello Stato;
4. Il pieno sostegno del Governo alla nuova proposta di legge parlamentare A.C..3893 per l’ ottava salvaguardia in esame. E bloccata dal Governo, alla Commissione Lavoro della Camera, assicurando alla stessa un iter parlamentare d’urgenza, assegnando la sede legislativa alle Commissioni, per la sua sollecita approvazione e comunque non oltre il mese di settembre.
Si ribadisce pertanto l’appello al Presidente Renzi ed a tutto il Parlamento affinché venga assicurata l’assegnazione della sede legislativa alla Commissione Lavoro al fine di una rapida approvazione del DDL 3893 entro il mese di settembre del c.a.
Si ritiene che il Governo ed il Parlamento non abbiano più alcun alibi per non chiudere sollecitamente la vergognosa pagina degli “esodati”, restituendo ai 34.000 esclusi il loro legittimo diritto alla pensione. Continueremo la nostra mobilitazione, in tutte le forme, fino a quando questa vergognosa pagina della legislazione previdenziale italiana non sarà definitivamente chiusa”.

Attacchi di panico e ansia in vacanza

Attacchi di panico e ansia: consigli per gestire la situazione in vacanza

loris tival news veronica panarello

Loris Stival movente delitto: testimone di qualcosa che non doveva vedere? Parla lo psicologo