in

Pensioni 2016 news oggi: pensione precoci, usuranti e minime, Tommaso Nannicini fa chiarezza sulle risorse

In un’intervista concessa al Corriere della Sera il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Tommaso Nannicini, che da Palazzo Chigi ordina il lavoro dei consulenti del Governo sulla riforma delle pensioni, dichiara che trova incomprensibile la discussione che si è aperta sui giornali sul un presunto stanziamento di 1, 5 miliardi di euro per il pacchetto previdenza che verrà inserito nella prossima Legge di Stabilità: “Non capisco questo dibattito estivo su cifre completamente inventate, come quella di 1,5 miliardi di euro. La volontà del governo la esprime il governo, non fonti anonime. Certo, se non ci fosse stata l’intenzione di investirci risorse, non avremmo avviato un confronto su misure che hanno un costo”.

LEGGI TUTTO SULLA RIFORMA DELLE PENSIONI 2016!

Il sottosegretario ritiene che si debba aspettare la ripres autunnale per avere il quadro di finanza pubblica definito e capire quante risorse sarà possibile prevedere perché: “Si possano dare risposte concrete e ispirate a un criterio di equità sociale. Penso ai lavoratori con contribuzioni in gestioni diverse che non dovranno più pagare odiosi oneri per ricongiungerle, ai precoci, agli occupati in lavori usuranti o rischiosi, ai pensionati con redditi bassi”.

Tommaso Nannicini esclude che si possa ricorrere a un contributo di solidarietà sulle pensioni alte e ritiene superate le critiche della Cgil sulla proposta di Anticipo pensionistico: “La sostanza è che si comincia a capire che con l’Ape una platea significativa di beneficiari in condizioni di bisogno riceverà un reddito ponte verso la pensione senza doverlo ripagare, grazie a un bonus fiscale”. Mentre sul ricorso al sistema creditizio per finanziare questa misura di maggiore flessibilità per i lavoratori che hanno raggiunto i 63 anni di età, Nannicini afferma che: “Al tavolo coi sindacati abbiamo chiesto se ci fossero soluzioni migliori purché non costassero dieci volte tanto. Non sono arrivate risposte. Su una cosa voglio essere chiaro, però. Anche qualora non si trovasse un accordo, il confronto con i sindacati si sarà rivelato utile, perché scendendo nel merito ci sta permettendo di migliorare le nostre proposte. Qualora si trovasse un accordo, invece, pur nella diversità delle piattaforme e delle proposte di ciascuno, l’intesa sarà complessivo, Ape inclusa”.

previsioni meteo 12 agosto 2016

Previsioni meteo 12 agosto 2016: bel tempo quasi ovunque, instabile solo al sud

accadde oggi thomas mann

Accadde oggi, 12 Giugno 1955: il mondo diceva addio a Thomas Mann, premio Nobel per la letteratura