in

Pensioni 2016 news oggi: pensioni precoci e flessibilità, novità in vista entro la fine del mese?

La riforma previdenziale continua a fare discutere, e non solo nei contenuti. Mentre Governo e sindacati stanno lavorando ad un tavolo comune con l’obiettivo di correggere le storture della Fornero, in tanti si stanno domandando quando la discussione finirà per lasciare il posto a scelte concrete e a decisioni fattive.

“E’ giusto porsi il problema dei contenuti e dei tempi di conclusione di questo confronto”: questo il commento odierno dell’onorevole Cesare Damiano, che proprio ieri alla Summer School (e)Labora di Rimini ha invitato a confrontarsi sul tema il Segretario generale di CGIL Susanna Camusso e il ministro del Lavoro Giuliano Poletti. Secondo il presidente della Commissione Lavoro alla Camera, “Entro la fine del mese di luglio sarebbe giusto tirare le fila se si vuole, a settembre, arrivare a un accordo da inserire nella legge di Bilancio di fine anno”. Cosa accadrà se non si risponde a questa tempistica? C’è il rischio concreto che la decisione si sovrapponga al Referendum sulla Costituzione e che il lavoro del tavolo non risulti produttivo come ci si auspica.

LEGGI TUTTO SULLA RIFORMA DELLE PENSIONI 2016!

Un errore in cui non incappare, insomma. Sulla tempistica, dunque, Damiano si è trovato d’accordo con Camusso, che ha indicato come limite ultimo per il confronto tra Governo e sindacati, appunto, la fine del mese in corso, ponendo l’attenzione su un ulteriore tema: quello di conoscere il prima possibile le risorse economiche di cui si disporrà per capire la fattibilità delle proposte in gioco.

Gli obiettivi di Damiano sul fronte delle riforma previdenziale? Porre la parola fine sul tema degli esodati e garantire l’uscita anticipata di alcune categorie di lavoratori a costo zero, ovvero precoci, disoccupati e usuranti.

Olimpiadi Rio 2016 streaming Pallavolo

Olimpiadi 2016 Volley e Beach Volley, diramati i convocati per Rio: ecco il quadro completo

Vacanze low cost agosto 2016: offerte economiche in montagna, campeggi e idee per risparmiare