in

Pensioni 2016 news oggi: precoci e Quota 41, ecco gli emendamenti al Senato e mobilitazioni a sostegno

Malgrado la riforma delle pensioni contenuta nella legge di Stabilità, già approvata alla Camera, abbia poche possibilità di essere modificata nel passaggio del Senato, i lavoratori precoci, rimasti insoddisfatti per l’accesso alla Quota 41 limitato da troppi paletti, non demordono e continuano le loro azioni di protesta per rendere visibile la loro vertenza e continuare a premere su tutti gruppi politici presenti in Parlamento per ottenere miglioramenti sulla loro richiesta.

LEGGI TUTTO SULLA RIFORMA DELLE PENSIONI 2016!

La categoria dei precoci è quella maggiormente delusa dal provvedimento sulle pensioni varato dal Governo Renzi, che ha guardato prioritariamente all’Anticipo pensionistico per i lavoratori che hanno raggiunto i 63 anni di età, agli esodati che hanno ottenuto l’ottava salvaguardia e alle lavoratrici dell’ultimo trimestre del ’57 – ’58 a cui è stata concessa l’estensione di Opzione Donna. Sabato 3 dicembre i precoci saranno all’ingresso del Motorshow di Bologna dove potranno avere una notevole esposizione mediatica e così dare grande risalto alla loro richiesta di andare in pensione con 41 anni di contributi senza limitazioni di età.[amazon kw=”MSI GP62MVR 6RF(Leopard Pro)-292IT Gaming Notebook, Display 15.6″ FHD, Intel Core i5-6300HQ, RAM 8GB DDR IV, HDD 1TB e 128GB SSD, nVidia GeForce GTX 1060 3GB GDDR5″ code=”distefano-21″/]

Nei giorni scorsi una rappresentanza dei precoci ha chiesto alla senatrice Erica D’Adda componente della Commissione Lavoro del Senato di portare avanti tre richieste di modifica come
>la cancellazione dell’aspettativa di vita o l’adeguamento ogni 5 anni;
>la certezza che i 7 miliardi stanziati per i prossimi tre anni per le pensioni non vengano stornati per altre finalità;
>ampliamento della Quota 41 anche a chi assiste sorelle o fratelli disabili.[amazon kw=”Invicta Pro Diver Orologio da Polso Quarzo Uomo cinturino in Argento Acciaio inossidabile” code=”distefano-21″/]

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

Uomini e Donne i nomi dei nuovi tronisti

Uomini e Donne trono classico anticipazioni: un clamoroso abbandono

partite iva 2017 novità

Partite IVA 2017: le novità da conoscere