in

Pensioni 2017 news: Ape, Opzione Donna e giovani, Governo e sindacati nuovo incontro il 27 luglio

Pensioni 2017 news: Ape, Opzione Donna e giovani, Governo e sindacati nuovo incontro il 27 luglio

Prima delle ferie estive, tra il Governo e i sindacati si terrà un altro incontro per verificare lo stato dell’arte sui provvedimenti previdenziali da inserire nella prossima legge di Bilancio. il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti ha inviato a Cgil, Cisl e Uil, l’invito per la riunione che si svolgerà al ministero del Lavoro il prossimo 27 luglio. Il confronto verterà sulla seconda fase di riforma delle pensioni, partendo da alcuni cambiamenti al sistema contributivo per garantire un futuro pensionistico dignitoso ai giovani lavoratori. Ma l’urgenza maggiore è quella di una rivisitazione del meccanismo di adeguamento automatico dell’età pensionabile alla speranza di vita, per evitare o attenuare, graduandolo, l’ulteriore innalzamento dell’età di accesso alla pensione che scatterebbe automaticamente nel 2019.

LEGGI TUTTO SULLA RIFORMA DELLE PENSIONI 2017!

Pensioni 2017 news: Ape, Opzione Donna e giovani, Governo e sindacati nuovo incontro il 27 luglio

Gli altri temi da approfondire riguardano l’agevolazione e l’incentivazione della previdenza integrativa, parificando la possibilità di accedervi per il settore pubblico e quello privato, la cancellazione del paletto sull’importo dell’assegno per chi si trova nel sistema contributivo, si dovrebbe togliere il vincolo di una volta e mezzo l’assegno sociale per chi va in pensione a 66 anni e 7 mesi e diminuirlo da 2,8 a 1,5 per chi invece può uscire dal lavoro a 63 e 7 mesi, altra misura allo studio è quella di riconoscere ai fini previdenziale il lavoro di cura, i sindacati chiedono di concedere uno sconto di un anno per ciascun figlio e altre agevolazioni per la cura dei disabili. Infine per quanto riguarda le pensioni già erogate, la rivalutazione dei trattamenti al costo della vita e il recupero del potere di acquisto delle pensioni.

Pensioni 2017 news: Ape, Opzione Donna e giovani, Governo e sindacati nuovo incontro il 27 luglio

Nella riunione si dovrà anche fare una verifica sulla parte ancora non attuata delle misure già approvate nella legge di Bilancio, come l’Ape volontario, misura che garantisce la pensione anticipata con i costi a carico del contribuente, ma di cui non è stato ancora pubblicato il decreto attuativo; il cumulo contributivo per i liberi professionisti; le semplificazioni per l’accesso alla pensione dei lavoratori usuranti. Inoltre le parti sociali chiedono un confronto sulla possibilità di ampliare le platee dei beneficiari dell’Ape social e della pensione anticipata con la Quota 41; di correggere alcuni elementi per accedere all’ottava salvaguardia; di prorogare Opzione Donna in considerazione dei fondi risparmiati, ma stanziati per questa misura.

Seguici sul nostro canale Telegram

scossa magnitudo 3.7 nel Reggino

Terremoto oggi in Grecia: scossa magnitudo 6.7 a Kos, 2 morti e un centinaio di feriti

Milano: avvocatessa accoltellata nel suo studio fa nome aggressore ai soccorritori