in

Pensioni 2017 news: Ape, Quota 41 e riscatto gratuito della laurea, ultimissime dal Governo

Pensioni 2017 news: Ape, Quota 41 e riscatto gratuito della laurea, ultime novità dal Governo

Malgrado la scadenza del 1° maggio, per la partenza operativa delle misure previdenziali sull’Anticipo pensionistico per i lavoratori che hanno raggiunto 63 anni di età e la Quota 41 per i lavoratori precoci, è molto vicina, il Governo ancora, tranne il decreto attuativo sull’Ape sociale, non è riuscito a varare gli altri due indispensabili decreti che riguardano l’Anticipo pensionistico in forma volontaria e la Quota 41. Nonostante le rassicurazioni provenienti da Palazzo Chigi, questi ritardi operativi rischiano di costringere i lavoratori che vorranno accedere a queste misure di trovarsi in tempi molto stretti per la presentazione delle domande, visto che nella legge di Bilancio è stato fissato al prossimo 30 giugno 2017 il termine ultimo entro il quale queste richieste devono essere presentate.

LEGGI TUTTO SULLA RIFORMA DELLE PENSIONI 2017!

Pensioni 2017 news: Ape, Quota 41 e riscatto gratuito della laurea, ultime novità del Governo

Le difficoltà del Governo ritardano anche l’avvio della seconda fase del confronto coi sindacati sulla riforma delle pensioni che dovrà riguardare le prospettive pensionistiche dei giovani lavoratori. In cantiere ci sono questioni importanti che vanno da una pensione minima di garanzia per quei lavoratori che sono entrati tardi nel mondo del lavoro o hanno avuto carriere lavorative discontinue e corrono il rischio serio di non avere una pensione sufficiente per una vecchiaia dignitosa. Lo stesso discorso riguarda gli incentivi per il secondo pilastro della previdenza integrativa. A tal proposito Sergio Corbello, presidente di Assoprevidenza, in un recente convegno, organizzato da Obiettivo Italia, sul welfare dei cosiddetti millenials, ha proposto una forma di “ombrello contributivo” per i periodi di discontinuità contributiva, oltre a interventi di aiuto alle famiglie per sostenere nuove nascite. Anche il Governo, attraverso il sottosegretario all’Economia, Pier Paolo Baretta, avanza una proposta per riconoscere gratuitamente il riscatto del periodo contributivo degli studi universitari, in favore dei giovani nati tra il 1980 e il 2000. Con questa iniziativa si vorrebbe offrire “copertura pubblica” per la previdenza degli anni utilizzati al conseguimento della laurea. L’importanza di questo riscatto gratuito può essere ben compreso da chi in passato per questo scopo ha dovuto faticare e pagare un costo notevole.

Pensioni 2017 news: Ape, Quota 41 e riscatto gratuito della laurea, ultime novità del Governo

Secondo Pier Paolo Baretta con questa iniziativa si assicurerebbe una “continuità contributiva” per i giovani lavoratori con percorsi lavorativi discontinui e complicati sul versante dell’entrata nel mondo del lavoro. Inoltre la stessa misura avrebbe l’effetto di “incentivare a laurearsi” poiché il bonus verrebbe riconosciuto a qui giovani che studiano al momento della sua entrata in vigore è condizionato dal conseguimento del diploma di laurea o post laurea. Anche i sindacati condividono questa iniziativa come spiega il segretario confederale della Uil Domenico Prioetti: “Da tempo la Uil propone di rendere gratuito il riscatto della laurea. Per questo concordiamo con quanto affermato dal sottosegretario Baretta” e anche quello della Cgil Roberto Ghiselli: “La proposta deve essere definita nel tavolo di confronto tra Governo e sindacati, occorre però un’idea complessiva che valorizzi anche i periodi di disoccupazione, bassi salari legati a contratti precari e assenza dal lavoro, in particolare delle donne, per ragioni di cura di figli piccoli o di anziani”.

Foto in apertura: pixabay.com stevepb

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

omicidio garlasco news

Omicidio Garlasco: Andrea Sempio querela avvocati Alberto Stasi: la risposta? Una contro-querela

Fedez e Chiara Ferragni

Fedez e Chiara Ferragni Instagram: scene da film all’aeroporto che emozionano tutti (VIDEO)