in

Pensioni 2017 news: Ape volontario, pronto il decreto attuativo, tutti i costi e i benefici

Pensioni 2017 news: Ape volontario, pronto il decreto attuativo, ecco i costi e i benefici

Nella manovra correttiva approvata dal Governo, appena arrivata in Gazzetta Ufficiale, è stata inserita la possibilità per le banche di cartolarizzare le somme finanziate per l’Anticipo pensionistico in favore dei lavoratori ultra sessantatreenni previsto nella precedente legge di Bilancio. Questa possibilità rende più conveniente per il sistema bancario la concessione dei prestiti che dovranno essere erogati al massimo per 43 mesi e restituiti dai lavoratori interessati, in rate ventennali che si inizieranno a pagare al momento dell’effettivo pensionamento di vecchiaia. La garanzia sui prestiti verrà fornito da un apposito fondo sotto la gestione dell’Inps. In questo si porta a soluzione il problema della convenzione delle banche cosicché, il decreto di attuazione dell’Anticipo pensionistico potrà essere varato e dopo il parere del Consiglio di Stato consentire l’effettiva partenza della misura che magari subirà un lieve slittamento rispetto alla data del 1° maggio prevista nella legge.

LEGGI TUTTO SULLA RIFORMA DELLE PENSIONI 2017!

Pensioni 2017 news: Ape volontario, pronto il decreto attuativo, costi e benefici

Il decreto del Presidente del Consiglio è il passaggio necessario per la partenza dell’Anticipo pensionistico volontario al quale possono accedere tutti i lavoratori che hanno compiuto 63 anni e si trovano a un massimo di tre anni e sette mesi dalla pensione di vecchiaia dopo aver versato un minimo di vent’anni di contributi. Lo schema del decreto attuativo permette già di calcolare i costi e quindi l’appetibilità per i lavoratori dell’Anticipo pensionistico. Il prestito previdenziale di accompagnamento alla pensione verrà calcolato in base all’importo della pensione maturata alla data in cui viene presentata la domanda di riconoscimento del diritto. In quest’importo non viene aggiunta l’Irpef che è dovuta solo al reddito da pensione e viene applicata la detrazione fiscale che spetta al momento della certificazione del diritto da parte dell’Inps. Con riferimento al calcolo della quota contributiva della pensione che parte dal 1996 per chi aveva meno di 18 anni di contributi alla fine del 1995, o dal 2012 per chi aveva almeno 18 anni di contributi entro il 1995, questa verrà calcolata tenendo conto dei coefficienti di trasformazione validi al momento della domanda, contrariamente a quanto si evinceva dalle schede dell’Inps dove era scritto che l’importo sarebbe stato equivalente a quello della futura pensione.

Pensioni 2017 news: Ape volontario, pronto il decreto attuativo, costi e benefici

Per accedere al fondo di garanzia si pagherà un prezzo di commissione dell’1,60% dell’importo del prestito previdenziale e la pensione alla quale detratta la rata dell’Ape non potrà essere più bassa di 1,4 volte il trattamento minimo. Si stima un Tasso Annuo Nominale del 2,8%, un costo assicuratico di morte prima della restituzione dell’intero prestito del 32% e una commissione per l’accesso al Fondo di garanzia dell’1,6%, così che il Tasso Annuo Effettivo Globale d’interesse dovrebbe risultare del 3,2%. Si potrà ottenere una detrazione del 50% sui costi di interesse e assicurazione sulla restituzione dell’Anticipo pensionistico nei vent’anni seguenti all’effettivo pensionamento di vecchiaia. Nello schema di decreto sull’Anticipo pensionistico volontario è stata inserita anche una clausola di garanzia rispetto alla possibilità che nel 2019 sia incrementata l’età per la pensione di vecchiaia a causa dell’adeguamento dell’aspettativa di vita; in quest’ipotesi si amplierà anche il periodo di erogazione dell’Ape. Resta confermata la percentuale dell’Anticipo pensionistico relativamente alla durata dell’Anticipo, cioè 75%, 80 e 85, 90% per gli anticipi fino a 43 mesi; da 24 a 36, da 12 a 24 e meno di 12 mesi.

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

Uomini e Donne Aldo Palmeri Alessia Cammarota

Aldo Palmieri e Alessia Cammarota aspettano un bambino: la coppia annuncia la gravidanza a Uomini e Donne

Terremoto Sant'Agostino

Terremoto Emilia Romagna oggi: 3.2 a Sant’Agostino