in

Pensioni 2017 news: Ape volontario a rischio per gli assegni bassi e proposta per Ape social donna

Pensioni 2017 news: Ape volontario a rischio per gli assegni bassi e proposta per Ape social donna

Intorno all’Anticipo pensionistico non si placano le polemiche tra i sindacati e le associazioni di categorie soprattutto per quanto riguarda i titolari di assegni inferiori a 800 euro per i quali l’Ape sarebbe fortemente a rischio. Dopo il passaggio al Consiglio di Stato del testo del decreto attuativo rimarrebbe il dubbio sul prestito pensionistico che non coprirebbe gli assegni inferiori a 800 euro.

LEGGI TUTTO SULLA RIFORMA DELLE PENSIONI 2017!

Pensioni 2017 news: Ape volontario a rischio per gli assegni bassi e proposta per Ape social donna

Così come riportato dal sito Pensioni Oggi dove si spiega che: “Il prestito si rivolgerà prevalentemente alle platee dei lavoratori che hanno maturato una pensione lorda superiore a mille euro al mese mentre coloro che hanno una pensione di importo ricompreso tra i 750 e i mille euro mensili dovranno valutare l’effettiva possibilità di conseguire lo strumento riducendo l’importo dell’anticipo richiesto o spostando in avanti l’uscita di qualche mese per rispettare il suddetto vincolo”. La previsione crea non pochi problemi visto che a vedersi negata la possibilità di accedere all’anticipo sarebbero i pensionati più poveri e i sindacati vorrebbero proporre al Governo e alla stessa Inps possibili modifiche per ampliare la platea dei beneficiari.

Pensioni 2017 news: Ape volontario a rischio per gli assegni bassi e proposta per Ape social donna

Sul tavolo del confronto di giovedì 27 luglio arriverà anche la proposta dello sconto contributivo per le lavoratrici per le quali si profilerebbe l’accesso alla pensione attraverso una forma di Ape social al femminile. Il Ministero del Lavoro, guidato da Giuliano Poletti, potrebbe trattare una diminuzione del requisito contributivo di 3 anni. In questo caso sarebbe permesso alle lavoratrici di andare in pensione con 27 anni di contributi, introducendo cos’ una nuova versione di Ape social. Tutto questo alla luce del fatto che gli ultimi dati rilevati dall’Inps mostrano una bassa richiesta di accesso all’Ape da parte delle donne, che si fermano al 30%. Cifra che potrebbe lievitare con nuove versioni dell’anticipo.

Foto in apertura pixabay.com angelolucas

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

Temptation Island 3 terza puntata quando andrà in onda

Temptation Island 2017 ultima puntata: ecco quando finisce e il regalo extra di Mediaset

Temptation Island: Sara e Nicola, ecco cosa è successo al falò e come è finita per loro