in

Pensioni 2017 news: età pensionabile, Governo pronto a nuovo calcolo dell’aspettiva di vita

Pensioni 2017 news: età pensionabile, Governo pronto a nuovo calcolo dell’aspettiva di vita

Nei prossimi giorni, Governo e sindacati, in un tavolo tecnico, hanno stabilito di definire le categorie di lavoratori a favore delle quali dovrebbe essere sospeso il meccanismo dell’adeguamento automatico dell’aumento dell’età pensionabile all’aspettativa di vita. Governo e organizzazioni sindacali, durante l’incontro del 2 novembre a Palazzo Chigi hanno concordato di ampliare la platea di lavoratori addetti a mansioni considerate gravose, che finora hanno potuto usufruire dell’Ape social a partire dal compimento dei 63 anni di età unitamente a 36 anni di contributi versati o alla pensione anticipata con 41 anni di contributi, senza limite anagrafico, ma alla condizione di avere versato almeno 12 mesi di contributi prima del 19° anno di età.

LEGGI TUTTO SULLA RIFORMA DELLE PENSIONI 2017!

Pensioni 2017 news: età pensionabile, Governo pronto a nuovo calcolo dell’aspettiva di vita

La decisione del Governo dovrebbe arrivare entro il 13 novembre, e verosimilmente avrà la forma di un emendamento alla legge di Bilancio 2018, attualmente all’esame del Parlamento. Alle 11 categorie di lavori gravosi: operai edili, conciatori, ferrovieri, gruisti, camionisti, infermieri che lavorano su turni, facchini o addetti alle pulizie, spazzini, addetti all’assistenza di persone disabili, maestre d’asilo, che da quest’anno hanno diritto di presentare la domanda per ottenere l’Ape social, potrebbero aggiungersi: braccianti agricoli, i marittimi e gli operai degli impianti siderurgici, metallurgici o chimici, finora escluse dal regime di anticipo agevolato. Mentre per le altre categorie di lavoratori resta operante l’aumento del requisito anagrafico legato all’incremento dell’aspettativa di vita, così come previsto dalla riforma Fornero.

Pensioni 2017 news: età pensionabile, Governo disponile a nuovo calcolo dell’aspettiva di vita

Nelle ultime ore è arrivata la conferma della disponibilità al confronto con i sindacati sul nuovo calcolo dell’aspettativa di vita e sulle categorie di lavoratori da salvaguardare esentadole dall’innalzamento dell’età pensionabile a 67 anni. Lo ha confermato lo stesso ministro all’Economia, Pier Carlo Padoan, che ha confermato l’apertura del Governo rivedere e migliorare il meccanismo dell’adeguamento automatico dell’età pensionabile all’aspettativa di vita, così come il suo vice-ministro, Enrico Morando che sull’aspettativa di vita ha ribadito che si vuole ragionare su un diverso meccanismo di calcolo e su quali lavoratori esentare dall’innalzamento dell’età pensionabile.

Foto in apertura, fonte Facebook

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

Tú sí que vales facebook

Programmi tv 4 novembre 2017: Celebration, Ulisse Il piacere della scoperta, Tú sí que vales, Split e San Andreas

miriana trevisan

Miriana Trevisan accusa Giuseppe Tornatore di molestie: il regista annuncia querela