in

Pensioni 2017 news oggi: lavoratori precoci per la quota 41, “impennata” delle firme sull’appello online

I precoci non si arrendono. Non è bastata nemmeno la Legge di Stabilità a frenare la voglia di combattere di questo agguerritissimo gruppo di pensionandi. Come si evince dal gruppo Facebook “Lavoratori precoci uniti a tutela dei propri diritti”, sono diverse le azioni che si stanno portando avanti per riportare l’attenzione del mondo politico e sindacale alla necessità di approvare la quota 41 e favorire il ricambio generazionale. Mentre si ipotizza una nuova manifestazione a Roma il 21 febbraio in occasione dell’incontro tra Governo e sindacati, i comitati della varie regioni – dal Friuli Venezia Giulia al Lazio – continuano ad organizzare presidi e a partecipare a trasmissioni televisive con l’obiettivo di dare rinnovata visibilità alla causa.

SCOPRI TUTTI GLI AGGIORNAMENTI SULLA RIFORMA DELLE PENSIONI!

Intanto c’è chi sta cercando di riportare alla discussione il ddl 857, che vede come firmatari tra gli altri il Presidente della Commissione Lavoro alla Camera Cesare Damiano e l’onorevole Maria Luisa Gnecchi, prevedendo l’uscita anticipata per tutti i lavoratori a partire dai 62 anni di età anagrafica e 35 anni di versamenti contributivi.

Come si legge sulla piattaforma Change.org, dove il lavoratore precoce C.R. ha lanciato la petizione che ha già raccolto oltre le 26mila firme, “il DDL 857 dell’On.le Damiano è fermo da oltre quattro anni e nonostante le 50.000 firme raccolte e consegnate al Presidente della Camera dei Deputati On.le Boldrini non è ancora stato calendarizzato e discusso.” L’obiettivo, quindi, è quello di rilanciare la raccolta firme per chiedere il riconoscimento dei 41 anni di contributi a prescindere dall’età anagrafica e consegnarne le 50mila firme a Ministro del Lavoro, Presidente del Consiglio e Presidente della Camera dei Deputati affinché la questione torni al centro della discussione politica.

Written by Corinna Garuffi

Trentun anni, laureata in Scienze della Comunicazione, lavora da anni nel sociale. Da sempre alla ricerca di notizie inerenti al mondo del volontariato e alle opportunità offerte dell’Unione Europea, è anche appassionata di fotografia, arte e cucina. Indossa per la prima volta le vesti di blogger.

francesco gabbani gay bufala

Eurovision Song Contest 2017: Francesco Gabbani a rischio? Ecco cosa succede

festa del papà 2017 lavoretti, festa del papà 2017 regalo fai da te, festa del papà 2017,

Festa del Papà 2017 lavoretti: regali fai da te per sorprenderlo con semplicità