in

Pensioni 2017 news: Opzione Donna, le lavoratrici appoggiate dalla Cgil, lottano insieme

Le lavoratrici che stanno conducendo la battaglia per ottenere la proroga del regime Opzione Donna, ieri a Roma, hanno avuto un importante incontro con i rappresentanti della Cgil. Sulle rispettive pagine social le amministratrici dei due maggiori gruppi di donne “Opzione Donna Proroga al 2018” e “Movimento Opzione Donna” hanno scritto che l’incontro è stato molto positivo e che la misura Opzione Donna sarà oggetto delle trattative col Governo il prossimo 23 marzo. La richiesta di proroga delle donne lavoratrici sarà oggetto di trattativa insieme a quella degli esodati, anche loro presenti alla riunione di ieri.

LEGGI TUTTO SULLA RIFORMA DELLE PENSIONI 2017!

Dunque il sindacato si è impegnato a sostenere la proposta della proroga di Opzione Donna mentre le lavoratrici cercheranno di sensibilizzare Governo e Opinione pubblica scendendo in piazza proprio nel giorno in cui si terrà la trattativa. Ecco cosa scrive Teresa Ginetta Caiazzo sulla pagina “Movimento Opzione Donna”: “I rappresentanti sindacali ci hanno chiesto di essere sostenuti con azioni collettive nel corso delle trattative, come potrebbe essere una nostra presenza in piazza . Era presente anche Vania Barboni, per il gruppo Opzione Donna Proroga al 2018, a perorare il tema della proroga al 2018 e ci siamo trattenute con lei, dopo la riunione, sull’argomento della manifestazione in programma per il loro gruppo il giorno 23. Siamo rimaste d’intesa che il Gruppo Proroga Opzione Donna 2018 scriverà un post nel quale fornirà le necessarie informazioni sulla manifestazione che hanno indetto per il prossimo 23 marzo: stato delle autorizzazioni, gruppi presenti, numero di adesioni da loro previste, affinchè sia possibile un coordinamento comune.

I due gruppi di lavoratrici insieme sosterranno tutti i passaggi necessari per arrivare all’obiettivo innanzitutto della proroga e in seconda istanza, per sostenere una misura che potrebbe tornare utile a molte donne, quello di far diventare il regime di Opzione una misura previdenziale non più sperimentale, bensì strutturale.

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

oroscopo paolo fox novembre 2017

Oroscopo: le ossessioni dei segni zodiacali, vi riconoscete nella descrizione?

potenziare la tua memoria

Potenziare la tua memoria: ascolta questi suoni mentre dormi