in

Pensioni 2017 news: Opzione Donna, Quota 41, aspettativa di vita, incontri e sostegni

Pensioni 2017 news: Opzione Donna, Quota 41, aspettativa di vita, incontri e sostegni

Il regime previdenziale Opzione Donna, che permetteva alle lavoratrici di accedere alla pensione con 57/58 anni di età, 35 di contributi e con un assegno mensile calcolato esclusivamente con il sistema contributivo è stato di fatto bloccato con l’ultima legge di Bilancio. Diverse migliaia di lavoratrici, riunite su Facebook in folti gruppi si stanno strenuamente battendo per la proroga di Opzione Donna sostenendo la convenienza economica sul lungo periodo del provvedimento e sottolineando l’importante valenza sociale dello stesso. In ultimo le lavoratrici evidenziano che essendo Opzione Donna una misura sperimentale, sussisteva l’obbligo, peraltro previsto dalla legge 243 del 2004, di verifica dell’impatto economico della stessa. Tale monitoraggio non è stato ancora effettuato, ma, come scrive Lucia Rispoli, una delle amministratrici del gruppo “Movimento Opzione Donna” si ipotizza: “Di rendere strutturale una “ape social donna” senza neanche averla sperimentata e nonostante i primi riscontri sul ridotto numero di donne interessate a tale misura assistenziale a totale carico dello Stato”.

Pensioni 2017 news: Opzione Donna, Quota 41, aspettativa di vita, incontri e sostegni

Dal momento che alcuni interventi previdenziali saranno contenuti nella prossima legge di Bilancio, le lavoratrici e i lavoratori stanno cercando il sostegno politico per difendere e appoggiare la richiesta dell’abolizione dell’aspettativa di vita, la Quota 41 per tutti i lavoratori senza distinzioni e la Proroga di Opzione Donna al 2018. Tutte queste questioni sono stata portata dalle amministratrici del gruppo “Movimento Opzione Donna”, Lucia Rispoli e Teresa Caiazzo, da una delegazione dei gruppi, “41 x tutti i lavoratori uniti” e “Aboliamo aspettativa di vita per il diritto alla pensione” all’attenzione del Gruppo parlamentare alla Camera dei Deputati del Movimento 5 Stelle. Dal resoconto dell’incontro reso pubblico dai lavoratori si evince che avoratori sono stati ascoltati: “Dalla Deputata On. Tiziana Ciprini e dall’intero gruppo della Commissione lavoro del M5S, comprensiva di collaboratori e funzionari tecnici ed amministrativi. L’On.Tiziana Ciprini, con i Senatori Nunzia Catalfo Portavoce a 5 Stelle e Sergio Puglia cittadino portavoce al Senato, ha già sostenuto le importanti iniziative finora messe in campo dal M5S in Parlamento ed in Commissione lavoro Senato in favore della Proroga di Opzione Donna al 2018 e ieri, dopo aver ascoltato con attenzione i nostri aggiornamenti, ci ha assicurato in merito un maggiore e più costante impegno suo e del M5S”.

Pensioni 2017 news: Opzione Donna, Quota 41, aspettativa di vita, i lavoratori raccolgono sostegni

Parallelamente un’altra lavoratrice, Donatella Vivoli, ha incontrato il viceministro del Ministero dello Sviluppo Economico, Teresa Bellanova: “Nel corso di un incontro sulle tematiche del lavoro e del welfare, per rappresentare la nostra istanza e consegnare una lettera in nome e per conto di tutte le Donne iscritte al Movimento Opzione Donna e la nostra sciarpa-simbolo della nostra lotta. La Viceministra Teresa Bellanova si è dimostrata particolarmente sensibile alla Proroga Opzione Donna al 2018 ed ha espresso solidarietà alla nostra problematica, assicurando di rappresentare personalmente la nostra istanza al Ministro Poletti”.

LEGGI TUTTO SULLA RIFORMA DELLE PENSIONI 2017!

Foto in apertura fonte Facebook

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

Diretta TV Roma - Verona

Diretta Roma – Verona dove vedere in tv e streaming gratis Serie A

chikungunya ultime news

Chikungunya ultime news, è maxiemergenza: al via raccolta straordinaria sangue