in

Pensioni 2017 news: pensione anticipata a 64 anni, prospettive sempre più concrete

Pensioni 2017 news: pensione anticipata a 64 anni, prospettive sempre più concrete

I dati resi noti dal Governo per quanto riguarda le pensioni erogate a 64 anni in base all’art 24 comma 15 bis del decreto legge 201/2011, meglio noto come legge Fornero, offrono maggiori spazi di manovra per adozione della proposta di legge presentata dall’onorevole Maria Luisa Gnecchi di concedere anche alle lavoratrici e ai lavoratori dipendenti del settore privato di poter andare in pensione a 64 anni d età, beneficiando di questa deroga. Infatti rispetto alle stimate 55mila pensioni, ne sono state erogate 33.789. Secondo la Commissione Lavoro della Camera questo dato dimostra che ci sono troppi vincoli che l’Inps ha applicato nell’attuazione della deroga, malgrado la circolare Inps 196 del 2016 abbia cercato di porre qualche rimedio. Anche con l’esclusione del calcolo dell’anzianità contributiva dei periodi versati sotto forma di contribuzione volontaria o figurativa per fatti che si sono verificati al di là del rapporto di lavoro e ancora del mancato riconoscimento per i periodi del riscatto della laurea.

LEGGI TUTTO SULLA RIFORMA DELLE PENSIONI 2017!

Pensioni 2017 news: pensione anticipata a 64 anni, prospettive sempre più concrete

L’onorevole Gnecchi ha evidenziato che: “Se tale vistosa discrepanza fosse stata riconducibile a errori nelle previsioni, come legislatore avrebbe compreso, anche se non condiviso, la necessità di porre rimedio allo sforamento del limite di spesa con una restrizione, ma non essendovi ragioni di contenimento delle spese ora pretendiamo l’impegno del Governo per una completa e definitiva applicazione dell’articolo 24, comma 15-bis, del decreto-legge 6 dicembre 2011, n. 201″. La Commissione Lavoro nella sua interezza ha manifestato l’opportunità di dare approvazione alla proposta Gnecchi già in sede legislativa così da diminuirne notevolmente i tempi per l’adozione. Su questa intenzione c’è condivisione dei gruppi politici di maggioranza e di opposizione, anche perché la maggior parte dei lavoratori nati nel 1952 ha già conseguito l’età anagrafica per poter accedere alla pensione.

Pensioni 2017 news: pensione anticipata a 64 anni, prospettive sempre più concrete

Come abbiamo già scritto con la proposta Gnecchi sarebbero resi calcolabili, per ottenere la pensione a 64 anni da parte dei dipendenti del settore privato nati entro il ’52, anche i contributi volontari o figurativi e quelli provenienti dal riscatto per quei lavoratori che non erano occupati nel settore dipendente privato al 28 dicembre 2011. Verrebbe anche esteso il beneficio anche a quelle lavoratrici cosiddette quindicenni per cui vale la deroga ex articolo 2 comma 3 decreto legislativo 503/1992, così come verrebbe cancellato l’adeguamento della speranza di vita, in virtù del quale l’età da raggiungere per l’uscita anticipata è stasta auentata da 64 anni a 64 anni e sette mesi.

TREBES ATTACCO TERRORISTICO

Parigi uomo armato di coltello minaccia gendarmi: terrore alla Gare du Nord

boosta e morgan

Mauro Coruzzi e Luca Dondoni a Tv Talk: ecco il problema di Morgan ad Amici 16