in

Pensioni 2017 news: pensione anticipata e aspettativa di vita, previsioni per il 2019

Pensioni 2017 news: pensione anticipata e aspettativa di vita, previsioni per il 2019

 

La questione dell’adeguamento automatico alla speranza di vita per l’accesso alla pensione di vecchiaia potrebbe complicare l’attuazione della misura dell’Anticipo pensionistico in forma volontaria prevista per i lavoratori che hanno raggiunto l’età di 63 anni e si trovano a 3 e sette mesi dal requisito dell’età pensionabile per vecchiaia previsto dalla legge Fornero. Il problema è che dopo il 2018 scatta un nuovo adeguamento alla speranza di vita che costringerà l’Inps a certificare ufficialmente il requisito dell’età pensionabile solo alla fine del 2017. Attualmente, sulla base delle proiezioni demografiche del censimento 2011, nel 2019 è previsto un aumento dell’età pensionabile di 5 mesi, ma molto probabilmente questo incremento dovrà essere abbassato poiché gli ultimi dati hanno accertato un calo della speranza di vita. Quando anche la speranza di vita dovesse essere sterilizzata per il biennio 2019 2020, nel 2021 comunque raggiungerà i 67 anni così come previsto nel Decreto legge 78/2010, convertito dalla legge 122/2011.

Pensioni 2017 news: pensione anticipata e aspettativa di vita, previsioni per il 2019

La misura dell’Anticipo pensionistico riguarda la platea dei lavoratori nati tra il 1951 e il 1955, la data del loro accesso a questa agevolazione è condizionata dall’adeguamento alla speranza di vita. Nel caso di un lavoratore nato prima del 1953 e che quindi raggiungerebbe l’età per la pensione d vecchiaia entro 3 anni e sette mesi dal 1° maggio 2017, questi potrebbero accedere all’Anticipo pensionistico già a partire dalla stessa data che è stata prevista come inizio della misura. Mentre i lavoratori nati dopo il 1953, per rispettare il limite dei tre anni e sette mesi dal raggiungimento dell’età per il pensionamento di vecchiaia saranno costretti a rinviare di alcuni mesi l’accesso all’Anticipo pensionistico. Un lavoratore che è nato nel 1954 dovrà aspettare la fine del 2017 o l’inizio del 2018, chi è nato nel 1955 potrebbe dover attendere la fine del 2018, peggio ancora per chi è nato nel secondo semestre del ’55 che rischia di non poter usufruire dell’Ape poiché non arriverebbe al requisito dell’età entro il 31 dicembre 2018, quando è stata fissata la scadenza del periodo di sperimentazione della misura.

LEGGI TUTTO SULLA RIFORMA DELLE PENSIONI 2017!

Pensioni 2017 news: pensione anticipata e aspettativa di vita, previsioni per il 2019

Oltre al requisito dell’età per accedere all’Ape è previsto che bisogna possedere almeno 20 anni di contributi e godere di un trattamento pensionistico pari o superiore a 1,4 volte il minimo previsto nell’assicurazione generale obbligatoria, al netto della rata di ammortamento dell’Anticipo pensionistico. Questo comporta che i lavoratori cosiddetti quindicenni non potranno accedere all’agevolazione allo stesso modo di quelli che percepirebbero una pensione inferiore a 702 euro al mese. Con il decreto attuativo dell’Ape si potrà chiarire se questo importo è relativo al lordo o al netto rispetto al fisco. L’Anticipo pensionistico richiesto così come non può superare i tre anni non può essere inferiore a sei mesi e il suo importo verrà pagato dal lavoratore a partire da quando si raggiunge il diritto della effettiva pensione di vecchiaia. Le rate di ammortamento saranno mensili per un periodo continuativo di venti anni garantito da un’assicurazione obbligatoria che copre il rischio di morte del lavoratore che percepisce il prestito. Mentre i lavoratori che rientrano nelle categorie che hanno diritto al beneficio dell’Ape sociale possono stare più tranquilli, poiché per accedere a questo strumento, i cui costi sono a carico dello Stato, bisognerà aver compiuto 63 anni e non è necessario tener conto del periodo che intercorre dalla pensione di vecchiaia.

In apertura pixabay.com mikegi

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

pasqua 2017, pasqua 2017 menù, pasqua 2017 menù di carne, pasqua 2017 ricette, pasqua 2017 ricette di carne,

Pasqua 2017 menù di carne: ricette facili e veloci per antipasti, primo e secondo

Diretta Chievo Atalanta

Diretta Chievo – Crotone dove vedere in tv e streaming gratis Serie A