in

Pensioni 2017 news: pensione anticipata gratuita per chi assiste un disabile, requisiti, domande e scadenze

Pensioni 2017 news: pensione anticipata gratuita per chi assiste un disabile, requisiti, domande e scadenze

I lavoratori che prestano assistenza da almeno sei mesi al coniuge o a un parente entro il primo grado, ovvero figlio o genitore, convivente e portatore di disabilità grave potranno usufruire della normativa sulle pensioni vigente prima della riforma Fornero del 2011. Con l’ultima legge di Bilancio è stata riconosciuta ai lavoratori con 63 anni di età e 30 di contributi la possibilità di accedere all’Ape social, mentre a coloro che hanno versato 41 anni di contributi senza limiti anagrafici, ma che abbiano svolto almeno 12 mesi di attività lavorativa prima del 19esimo anno di età, potranno accedere alla pensione anticipata.

Pensioni 2017 news: pensione anticipata gratuita per chi assiste un disabile, requisiti, domande e scadenze

I lavoratori che potranno usufruire di questo beneficio possono essere sia dipendenti del settore pubblico che a quello privato, ovvero lavoratori autonomi iscritti alle gestioni speciali, o presso la gestione separata dell’Inps che assistano da almeno sei mesi il coniuge, tale, anche a seguito di unione civile in virtù dell’equiparazione con il coniuge offerta dalla legge 76/2016, il parente entro il primo grado se convivente portatore di grave disabilità, accertata ai sensi dell’articolo 3 co. 3 della legge 104/92. Il beneficio riguardante la persona affetta da handicap può essere conseguito una sola volta. Il destinatario del beneficio non deve essere necessariamente avere attiva una posizione lavorativa, infatti la misura si riferisce anche a soggetti disoccupati che abbiano maturato i requisiti richiesti.

LEGGI TUTTO SULLA RIFORMA DELLE PENSIONI 2017!

Pensioni 2017 news: pensione anticipata gratuita per chi assiste un disabile, requisiti, domande e scadenze

Il lavoratore che matura i requisiti anagrafici e contributivi entro l’anno 2017, dovrà presentare domanda per l’accertamento dei requisiti da parte dell’Inps entro il 15 luglio 2017 allegando i documenti da cui si evince l’’handicap grave del familiare. L’Inps in seguito a verifica, darà la propria risposta di accoglimento o di rigetto dell’istanza entro il 15 ottobre. Nel caso di accoglimento della domanda il lavoratore potrà produrre domanda di pensionamento anticipato. Nel caso in cui risultino esauriti i fondi finanziari, che dunque non potranno garantire l’erogazione della prestazione, comunque la domanda sarà accolta e l’Inps comunicherà la data di decorrenza della prestazione. Mentre chi ha raggiunto i requisiti prima della comunicazione di accoglimento avrà diritto alla retroattività del beneficio, sempre che presenti la domanda entro il 30 novembre 2017. Le domande possono essere presentate anche tardivamente, cioè dopo il 15 luglio 2017, ma entro il 30 novembre 2017, in questo caso saranno accolte solo se residuano le risorse economiche.

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

bando startup economia circolare

Bando startup economia circolare: Fondazione Bracco lancia “Start To Be Circular”

f bracconeri

Fabrizio Bracconeri parla di musulmani su Twitter: le parole accese dell’attore contro un altro credo