in

Pensioni 2017 news: pensione anticipata integrativa, uscita 5 anni prima senza limiti d’età

Pensioni 2017 news: pensione anticipata integrativa, uscita 5 anni prima senza limiti d’età

Il disegno di legge sulla Concorrenza, appena approvato dalla Camera e ora all’esame del Senato per il definitivo via libera, contiene una norma che riguarda una forma di anticipo pensionistico per quei lavoratori che hanno aderito ai fondi pensionistici integrativi e che ora sono rimasti senza lavoro e si trovano a meno di cinque anni dall’età per il pensionamento. Si tratta di una misura che andrebbe ad aggiungersi all’Anticipo pensionistico varato per i lavoratori ultra sessantatreenni e alla Rita, Rendita integrativa temporanea anticipata, per compensare in tutto o in parte i costi dell’Ape.

LEGGI TUTTO SULLA RIFORMA DELLE PENSIONI 2017!

Pensioni 2017 news: pensione anticipata integrativa, uscita 5 anni prima senza limiti d’età

Per usufruire di questa nuova misura, attualmente in discussione al Senato, bisogna essere rimasti disoccupati da almeno due anni e trovarsi a non più di cinque anni dall’età pensionabile. Questi requisiti sarebbero sufficienti solo per quei lavoratori che abbiano aderito ai fondi pensione integrativi, il cosiddetto secondo pilastro previdenziale, o destinandovi in parte o in tutto il proprio trattamento di fine rapporto o attraverso i contratti collettivi. A differenza degli strumenti già a regime, come l’Ape e la Rita, attraverso l’anticipo della pensione complementare si uscirebbe dal lavoro senza un’età anagrafica minima, ma con il solo limite di trovarsi a 5 anni dalla propria età pensionabile prevista. Quindi anche prima dei 63 anni di età che sono indispensabili sia per l’Ape che per la Rita.

Pensioni 2017 news: pensione anticipata integrativa, uscita 5 anni prima senza limiti d’età

L’adesione ai fondi complementari, in Italia, è più recente e riguarda per lo più i lavoratori che hanno un’età che varia dai 45 ai 64 anni. Alla domanda su quale potrebbe essere il reddito derivante dalla pensione anticipata si può rispondere che è direttamente collegato a quanto si è riusciti ad accumulare in questi fondi integrativi. La Covip, la Commissione sui fondi integrativi, ha calcolato che, nel 2016, i lavoratori che hanno aderito a questi fondi hanno effettuato un versamento medio di 1.810 euro sui fondi aperti, 2.640 euro su quelli negoziali e 6.960 sui fondi preesistenti. Da queste stime viene fuori che i fondi necessari a garantire un importo mensile della pensione accettabile ci potrebbero essere. Per calcolare il reale importo per la propria pensione anticipata complementare bisognerà fare riferimento al montante pensionistico che ciascun lavoratore ha già accantonato.

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

fabio fazio stipendio

Morgan attacca Fabio Fazio e la Rai per stipendio milionario: la polemica su Facebook in una lettera a Roberto Fico

Paolo Villaggio figli, il difficile rapporto con Piero: “Non mi sono fatto mancare niente”