in

Pensioni 2017 news: pensione anticipata, la Quota 100 ritorna al centro del confronto

Pensioni 2017 news: pensioni anticipate, la Quota 100 ritorna al centro del confronto

In attesa degli interventi da adottare con la nuova legge di Bilancio, per quanto riguarda il delicato capitolo della seconda fase della riforma delle pensioni, ritorna a farsi strada l’ipotesi della pensione anticipata sulla base di una soglia ottenuta come somma tra l’età anagrafica e l’anzianità contributiva. Esofirst, la struttura di First-Cisl che si occupa delle problematiche degli esodati ha evidenziato che, nella prossima legge di Bilancio potrebbero essere approvate degli importanti correttivi alle attuali misure pensionistiche: “Al fine di garantire ad una platea più ampia di beneficiari il diritto al pensionamento”.

Pensioni 2017 news: pensioni anticipate, la Quota 100 ritorna al centro del confronto

Nello specifico è stato segnalato che si potrebbe riaprire il confronto tra Governo e sindacati sulla proposta della pensione anticipata con la Quota 100 come somma di età anagrafica e contributiva. Questo criterio di accesso alla pensione anticipata era già contenuto nel disegno di legge 857 del 2015, messo a punto dal presidente della Commissione Lavoro alla Camera, Cesare Damiano. Ora dopo diversi mesi di discussione su altre misure previdenziali, in parte inserite nella scorsa legge di Bilancio, ma che non hanno del tutto soddisfatto i lavoratori precoci, le donne, e diverse altre categorie ancora in attesa di accedere alla pensione, la Quota 100 potrebbe essere riproposta in funzione di una maggiore flessibilità del sistema pensionistico italiano.

LEGGI TUTTO SULLA RIFORMA DELLE PENSIONI 2017!

Pensioni 2017 news: pensioni anticipate, la Quota 100 ritorna al centro del confronto

Esofirst inoltra precisa che con la nuova legge di Bilancio potrebbe anche passare: “Lo stop dell’innalzamento dell’età pensionabile per via dell’adeguamento dei requisiti alla speranza di vita”. Sindacati e comitati dei lavoratori sperano di ottenere profonde modifiche del sistema previdenziale a partire dal superamento dal sistema dell’aspettativa di vita, cioè del meccanismo che prevede una revisione automatica dell’età pensionabile ogni tre anni, il prossimo scatto è previsto nel 2019, tale agognata modifica costituirebbe un elemento sostanziale che rivoluzionerebbe in maniera sensibile le regole per l’accesso alla pensione.

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

Elisa facebook

Programmi tv 3 ottobre 2017: Il paradiso delle signore 2, #Cartabianca, Elisa in Arena, Andiamo a quel paese e Il debito

veronica panarello processo catania

Loris Stival news: è il giorno di Veronica Panarello, nuova testimone la scagiona