in

Pensioni 2017 news: precoci per la Quota 41, polemiche tra i lavoratori e incontri in vista

I lavoratori precoci non demordono nella loro battaglia per la Quota 41 per tutti, ritenendo le risposte finora ottenute, comprese quelle inserite nella recente legge di Bilancio, insoddisfacenti. Ma al loro interno si avvertono fermenti polemici e qualche gioco di protagonismo, probabilmente non utile alla loro stessa battaglia. In ogni caso, noi di UrbanPost, continuiamo a seguire con impegno e serietà la loro vicenda.

LEGGI TUTTO SULLA RIFORMA DELLE PENSIONI 2017!

Dopo avere ricevuto una segnalazione informale che: “È nato un nuovo gruppo Lavoratori Uniti 41 PER TUTTI su Facebook e conta nel primo giorno di nascita giá 1000 iscritti”, siamo andati a verificare sul noto social e abbiamo trovato un post di Mauro D’Achille, che sul gruppo “Lavoratori precoci uniti a tutela dei propri diritti” ha scritto: “Molte persone mi stanno contattando in privato a proposito di un nuovo gruppo (41xtutti) da un paio di giorni presente su fb. poiché vi si sono trovati iscritti senza averne fatto richiesta né tanto meno avendone dato consenso. Peraltro sembra addirittura che a richiesta di chiarimenti si dica che “non è cambiato nulla, questo è il nuovo logo del gruppo'”. Ebbene NON È ASSOLUTAMENTE VERO. Il gruppo ‘”lavoratori precoci uniti a difesa dei propri diritti'” non ha cambiato assolutamente il proprio logo, non iscrive d’ ufficio nessuno, anzi rifiuta da sempre richieste di iscrizione proposte da terze persone. Chiunque affermasse il contrario MENTE SAPENDO DI MENTIRE. A titolo puramente personale, pertanto, invito i nostri iscritti a non credere a questi mentitori seriali e a continuare ad avere fiducia in QUESTO GRUPPO ED IN CHI LO RAPPRESENTA (basta andare sul logo e verificare i nominativi di chi è abilitato a farlo). Ritengo assolutamente che chiunque sia libero di aderire, spontaneamente, a qualunque altro gruppo ma per motivi etici mi sembra corretto informarvi che né io, né altri admin, moderatori, coordinatori attualmente in carica o che lo siano già stati ADERIREMO A TALE GRUPPO. Colgo l’occasione per informarvi che l’impegno mio personale e degli altri amici che mi onoro di avere abbiamo già programmato un incontro per martedì prossimo presso il Senato della Repubblica con un importante membro della commissione lavoro, altri importanti incontri ai vertici della politica nazionale sono in programmazione”.

Scorrendo i commenti si evince che questa situazione ha determinato un certo disorientamento e sconcerto tra i lavoratori del gruppo e qualcuno invoca un doveroso confronto e chiarimento per mantenere ferma l’unità dei lavoratori precoci, fuori dalle polemiche, con l’obiettivo di guardare avanti e continuare la battaglia per la Quota 41.

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

mika facebook

Sanremo 2017 ospiti italiani e internazionali: ecco tutti i nomi del Festival serata per serata

virginia raggi

Virginia Raggi “impreparata”, la risposta a Berdini: “Mi ha sempre detto il contrario”