in

Pensioni 2017 news: precoci per il mancato riconoscimento dell’apprendistato in attesa della sentenza

Pensioni 2017 news:  precoci per il mancato riconoscimento dell’apprendistato in attesa della sentenza

Sulla vicenda del mancato riconoscimento giuridico della formazione professionale in apprendistato adolescenziale da parte dell’Inps che, come denunciato da diversi lavoratori, con un’interpretazione restrittiva di alcune norme che riguardano l’apprendistato e gli sgravi contributivi per le Aree Depresse del Mezzogiorno, provocherebbe grave pregiudizio per i lavoratori precoci degli anni 1972/1978, abbiamo scritto in passato, poiché c’è stata segnalata da un lavoratore, Giuseppe Sorrentino, che ha voluto sottolineare il suo obiettivo di “Tutelare altri lavoratori defraudati dei propri diritti, sapendo che il Ministero del Lavoro nulla ha eccepito sulla questione e sulla messa a conoscenza dei fatti e richieste di ispezione ministeriale nei confronti dell’Inps”.

LEGGI TUTTO SULLA RIFORMA DELLE PENSIONI 2017!

Pensioni 2017 news:  precoci per il mancato riconoscimento dell’apprendistato in attesa della sentenza

Ora in un post pubblicato sulla pagina Facebook del gruppo “41 X Tutti Lavoratori Uniti” lo stesso Giuseppe Sorrentino scrive che il 31 maggio 2017 dal Tribunale di Salerno sezione Lavoro, dovrebbe arrivare la sentenza nella causa contro L’Inps: “Avente per oggetto l’accredito contributivo per riconoscimento periodo di lavoro per Formazione Professionale in Apprendistato Ministeriale”. Nel post si invita il ministro del Lavoro Giuliano Poletti a fare chiarezza sulla presunta “truffa contributiva pensionistica per vecchio apprendistato”, e il presidente dell’Inps, Tito Boeri, ad accreditare: “Ai lavoratori i periodi contributivi lavorativi pregressi e silenti”, riconoscendo il periodo di apprendistato in formazione professionale: “quale rapporto di lavoro subordinato”. In caso contrario si avverte che: “Altre iniziative saranno messe in campo in difesa di tale contribuzione con azione unica collegiale, se il tutto dovesse non essere sufficiente per OMERTOSITA’ ministeriale e consociativismo giuridico, sarà avviata richiesta di procedura di infrazione e di intervento della Commissione Europea”.

Pensioni 2017 news:  precoci per il mancato riconoscimento dell’apprendistato in attesa della sentenza

Ad avviso di questi lavoratori ai quali non è riconosciuta tale contribuzione: “I danni causati dal mancato riconoscimento della formazione professionale in apprendistato sono innumerevoli, possiamo elencarli in danni contributivi, con 2/3 anni di mancati accrediti contributi IVS, mancato accredito dei periodi di disoccupazione, allungamento dell’età lavorativa, vedi riforma Fornero, aspettativa di vita, danni economici, mancato accesso alla pensione per raggiunti limiti contributivi, pensione di importo inferiore, maggiore costo contributivo per eventuale prosieguo lavorativo rispetto al periodo dell’apprendistato, costi per procedure giuridiche legali, danni morali per scortesie e offese verbali e dinieghi di accesso agli atti dell’ENTE AZIENDA formatrice CIFAP”. Per cui chiedono con forza all’Inps: “Il rispetto della normativa sull’APPRENDISTATO ADOLESCENZIALE per periodo PREGRESSO e non prescrivibile in quanto tale contribuzione è stata già versata a suo tempo da parte dello Stato all’INPS in modo forfettario non nominativo e per tutta la platea degli apprendisti per anni di riferimento e per le agevolazioni e di contribuzioni e per sgravi contributivi. Non elemosiniamo niente rivendichiamo i diritti dei lavoratori, anche per chi ci ha lasciato e per i loro cari che ricevono un importo di pensione di reversibilità inferiore”.

Kevin Spacey molestie

House Of Cards 5 Sky Streaming, uscita, cast, anticipazioni, episodi: tutto sul ritorno di Frank Underwood

salerno studente si lancia dal terzo piano

Reggio Calabria, aggressione a don Giorgio Costantino: quattro arresti