in

Pensioni 2018 quota 100, ecco cosa pensa Elsa Fornero: “Io posso guardare gli italiani negli occhi”

“Io gli italiani posso guardarli tutti negli occhi. Ho pensato al Paese.” Lo dice Elsa Fornero a Panorama in una lunga intervista parlando del nuovo Governo Conte e della riforma relativa alla Pensione Quota 100 e 41. L’ex ministro sottolinea come: “Dalla mia parte ho la coscienza. Avevamo l’età di pensionamento più bassa d’Europa e non è vero che oggi è la più alta. Bisognava allungare l’età pensionabile – come ho fatto – perché sono cambiate le aspettative di vita. Ho inoltre parificato l’età per le donne e gli uomini perché la pensione anticipata non poteva essere un contentino a posteriori da dare a una madre o nonna. Ci vuole la parità anche nel lavoro.” E su Conte sottolinea: “Gli consiglio prudenza. Gli italiani non hanno bisogno solo di un avvocato ma di molti. Riguardo a Conte, devo rivelare che per un momento ho provato vicinanza. Ho visto come hanno cominciato a insolentirlo. Temo che rischi di essere usato, spremuto e gettato.”

Sistema pensionistico italiano, il pensiero di Elsa Fornero

Nella lunga intervista concessa a Panorama, Elsa Fornero sottolinea: “Il sistema pensionistico è stato per troppo tempo lo strumento per cercare di risolvere quasi tutti i problemi della nostra economia. La pensione è vista come la fine di ogni responsabilità. Si prova a risolvere con la pensione ciò che andrebbe risolto con il lavoro. Anche gli esodati. Si tende a indicare con questo nome chiunque abbia perso il lavoro a 57 anni.”  Abolizione legge fornero

Abolizione Legge Fornero e Pensioni quota 100: il pensiero dell’ex ministro

“Oggi si è passati alla frase “abolire la Fornero” e naturalmente continuano le minacce, le intimidazioni mentre in passato ci sono stati episodi che posso definire di squadrismo.” lo ribadisce Elsa Fornero a Panorama. E ancora, su quota 100 spiega: “Modificarla è possibile ma cancellarla sarebbe velleitario. Da quello che annunciano, quota 100, sarà realizzabile con una riduzione volontaria della pensione. È quanto prevedeva anche la nostra riforma per età di pensionamento inferiori a 63 anni.” E sulle coperture finanziarie: “Quando si parla di coperture si preferisce omettere che il denaro verrà preso in altri settori della spesa pubblica o aumentando il debito e dunque l’instabilità finanziaria. A pagare il conto saranno i nostri figli e nipoti.”Riforma pensioni Pensione anticipata, Ape, Quota 41, Flessibilità ecco le news di Elsa Fornero

Come funziona la pensione quota 100

Cosa sappiamo sulla quota 100 per quanto concerne la Riforma Pensioni 2018 proposta dal Governo Conte? Come abbiamo già evidenziato più volte, si tratta della possibilità di uscire dal lavoro quando la somma degli anni di contributi versati e l’età anagrafica dà un risultato pari a 100 anni. Questo vuol dire che se si hanno 20 anni di contributi si andrà in pensione a 80? Assolutamente no. La Pensione Quota 100, infatti, non andrebbe a sostituire la pensione di “vecchiaia”. Si ritornerebbe, in somma, al periodo precedente alla Riforma Fornero. A oggi sopravvivono alcune tipologie residuali di pensione di anzianità con le quote: si tratta delle pensioni degli addetti ai lavori usuranti, delle pensioni dei beneficiari delle salvaguardie e del cosiddetto salvacondotto. Ma si guadagnerebbe meno in termini di soldi.Riforma pensioni 2015

Paperissima Sprint Estate 2018: torna il varietà di Canale 5 per tutta la stagione

Sonia Bruganelli e la commovente dedica per il figlio: brividi per la famiglia Bonolis