in

Pensioni 2019 INPS novità: requisiti, età, assegno, come fare domanda? Tutto quello che c’è da sapere

Cambiano gli scenari per andare in Pensione nel 2019. In attesa di capire se le politiche sociali del Governo 2018 – con l’idea di una possibile abolizione della Legge Fornero – entreranno o meno in vigore, ecco quanto emerso dall’ultima circolare dell’INPS. L’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale sono state recepite le recenti novità introdotte in materia di adeguamento dei requisiti di accesso al pensionamento agli incrementi della speranza di vita. Contrariamente a quanto ci si potrebbe attendere, le novità affermano che gli italiani dovranno attendere più tempo per ritirarsi dal lavoro e accedere al tanto agognato assegno pensionistico. Ma vediamo, qui di seguito, quali sono i nuovi requisiti per la Pensione 2019.

Leggi anche: Tutte le news sul mondo del lavoro con UrbanPost

Pensioni 2019 anticipata: i nuovi requisiti

Con la circolare INPS, inoltre, sono stati trasmessi i requisiti per la pensione anticipata a partire dal 1 gennaio 2019:

  • Dal 1° gennaio 2019 al 31 dicembre 2020: 43 anni e tre mesi (2249 settimane) per gli uomini; 42 anni e tre mesi (2197 settimane) per le donne;
  • Dal 1° gennaio 2021: 43 anni e tre mesi (2249 settimane) per gli uomini; 42 anni e tre mesi (2197 settimane) per le donne;

Per i pensionati precoci a partire dal 1 gennaio 2019, invece, ecco i requisiti: 

  • Dal 1° gennaio 2019 al 31 dicembre 2020 41 anni e cinque mesi (2154 settimane)
  • Dal 1° gennaio 2021 41 anni e cinque mesi (2154 settimane).

Pensioni 2019 importo assegno: sarà più basso, ecco perché

Assegni più leggeri per chi andrà in pensione nel 2019. A partire dal prossimo anno, chi si ritirerà dal lavoro percepirà una pensione annua inferiore, mediamente, di oltre l’1% rispetto a chi ci è già andato o ci andrà quest’anno. Il decreto che lo stabilisce è il dm 15 maggio del ministero del lavoro, pubblicato ieri in Gazzetta Ufficiale, che fissa i coefficienti di trasformazione del montante contributivo validi dal 2019 al 2021 (i coefficienti che applicati al totale dei contributi versati durante la vita lavorativa, determinano l’importo annuo di pensione cui ha diritto il lavoratore).

Pensioni 2019 novità requisiti: la circolare INPS

Pensioni 2019, quali sono i requisiti introdotti dalla nuova circolare INPS? Anzitutto, sono ulteriormente incrementati di 5 mesi i requisiti di accesso ai trattamenti pensionistici. E ancora, stante quanto riportato dalla circolare INPS di fine marzo 2018, a partire dal 1 gennaio 2019 si aumenta di 0,4 unità i valori di somma di età anagrafica e di anzianità contributiva per coloro che perfezionano il diritto alla pensione di anzianità con il cosiddetto sistema delle quote. Attualmente, oltre l’età anagrafica (pari a 67 anni) sono necessari anche 20 anni di contributi versati presso le casse previdenziali.

Caso Yara Gambirasio news

Massimo Bossetti perizia Dna negata, Salvagni: “Comincio ad avere sospetti”, e prende distanze da parole Laura Letizia

Johnny Deep

Johnny Depp figlio, è gravemente malato? Ecco di quale patologia soffre