in ,

Pensioni news: anticipata con part time 2017, ecco i requisiti richiesti

Pensioni anticipata con part-time, ci sono novità dell’ultim’ora. Anche per il 2017 infatti i dipendenti del settore privato possono chiedere la trasformazione del rapporto di lavoro da tempo indeterminato in part-time in attesa di maturare la pensione di vecchiaia.

A fronte di un accordo con il proprio datore di lavoro, potranno attivare su base volontaria il part-time con una riduzione dell’orario di lavoro tra il 40 ed il 60% dell’orario pieno. Per accedere al part time pre pensione è necessario avere almeno 66 anni e 7 mesi, e aver maturato un minimo di 20 anni di contributi al 31 dicembre 2018.

Sarà l’Inps a valutare la validità dei succitati requisiti. Il beneficio è stato introdotto dalla legge di bilancio dello scorso anno ed è rivolto ai soli lavoratori dipendenti del settore privato (la categoria del pubblico impiego è esclusa) impiegati in contratti di lavoro subordinato a tempo indeterminato.

Il lavoratore riceverà in busta paga, oltre alla ordinaria retribuzione, un ulteriore elemento retributivo determinato sulla base della contribuzione previdenziale ai fini pensionistici a carico dell’azienda, che non concorrerà alla formazione del reddito da lavoro dipendente e non sarà assoggettato ad alcuna forma di contribuzione previdenziale, compresa quella relativa all’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali.

Chiara Ferragni e Fedez

Chiara Ferragni e Fedez: la suocera scrittrice si sbottona sul rapper

ucraina

Ucraina: nato bambino da 3 genitori, speranza per coppie non fertili